10 consigli per far raggiungere l’orgasmo a una donna

da , il

    10 consigli per far raggiungere l’orgasmo a una donna. La materia è quanto mai ampia e discussa e in ogni momento si scoprono novità fino a poco prima ignorate. Per esempio, è abbastanza recente la scoperta scientifica che mette definitivamente a tacere gli opinionisti del miracoloso Punto G: nonostante si siano spesi fiumi di parole sul tema, esso non esiste e non è mai esistito. Ma l’orgasmo femminile, quello sì, esiste eccome, anche senza Punto G. Ecco la top ten dei consigli femminili per raggiungerlo.

    Farla rilassare

    Non è una gara automobilistica, non prevede vinti né vincitori, il sesso è un momento di relax, in cui concedersi reciprocamente all’altro. Un partner agitato rende agitata anche lei, meglio mettere in pausa i pensieri e lasciarsi andare.

    Baciarla spesso

    Le donne non puntano subito al sodo, o perlomeno la maggioranza non lo fa. Inoltre tendono al romanticismo e amano i preliminari, intesi anche come baci appassionati sulla bocca e ovunque capiti.

    Farlo durante il ciclo

    E’ stato dimostrato che il momento più propizio per il raggiungimento dell’orgasmo in una donna è durante il suo ciclo mestruale, nonostante la ritrosia femminile a farlo in questo periodo. Uomini, insistete!

    Sperimentare la masturbazione reciproca

    Attraverso alcune immagini ad ultrasuoni è stato mostrato che la masturbazione è un’esperienza che accompagna gli esseri umani già prima della nascita. E visto che continua a procurare piacere anche dopo, perché non ricorrervi reciprocamente durante l’amore!

    Non cambiare troppo spesso posizione

    Capita spesso che gli uomini improvvisino posizioni scomodissime nel tentativo di imitare i protagonisti di qualche film porno. Meglio lasciar perdere e concentrare l’attenzione sul momento presente, sperimentando cose fattibili. Alle donne piace di più!

    Scopri 5 consigli per migliorare il piacere femminile

    Il cunnilingus ha le sue regole

    Il punto più sensibile delle donne è certamente il clitoride ed è lì che bisogna agire con coraggio e delicatezza. Ma è bene ricordare che anche le zone circostanti vogliono attenzioni, essendo ricche di ricettori del piacere.

    Scopri quali sono le posizioni sessuali preferite dalle donne

    Stimolarla anche dopo il primo orgasmo

    Molte donne sono in grado di avere orgasmi multipli visto che, rispetto ai maschietti, non hanno un periodo refrattario. Vale quindi la pena prolungare il piacere anche dopo il raggiungimento del primo orgasmo, sempre che non comporti troppo sforzo.

    Capire che non tutte le vagine sono uguali

    Molti uomini sono convinti di poter procurare piacere seguendo un protocollo standard, ma nulla è più fuorviante di tale atteggiamento. Perché come ogni donna ha una propria personalità, ogni vagina ha le proprie preferenze. Parola d’ordine: adattamento!

    Essere decisi ma delicati

    Quando due innamorati sono particolarmente coinvolti l’uno dall’altro è facile che si lascino andare a una certa dose di aggressività. Ma è altrettanto importante ricordare che la vagina è molto delicata e in quanto tale pretende un minimo di dolcezza.

    Massaggiare il clitoride

    Molto spesso gli uomini non danno abbastanza attenzione al clitoride, preferendo introdurre le dita direttamente in vagina. In realtà è proprio lo sfregamento del clitoride a procurare l’orgasmo, il resto può essere di supporto.