6 domande da farsi prima del fidanzamento

da , il

    domande-da-farsi

    6 domande da farsi prima del fidanzamento. E’ lui o non è lui? Mi posso fidare? Cambierà nel tempo? Saremo felici? Questi e altri quesiti popolano i pensieri di chi sta per fare il grande passo, non sposarsi ma fidanzarsi. Perché se al matrimonio ci si arriva, di solito, consapevoli di chi si ha di fronte, prima del fidanzamento i dubbi sono ancora tanti. E non parliamo in questo caso di fidanzamento ufficiale vecchio stampo, ma del momento in cui si decide di avviare una storia seria, rinunciando definitivamente alle tentazioni circostanti.

    cosa-provo

    Cosa provo quando sto con lui?

    Disagio, pace interiore, paura o serenità? Spesso mettiamo a tacere quei segnali impercettibili che ci aiuterebbero, se interpretati a dovere, a riconoscere se lui è, o non è, la persona giusta. Ascoltali!

    mi-piace-il-suo-odore

    Mi piace il suo odore?

    La chimica la dice lunga in fatto di sentimenti e compatibilità. Se il suo odore ti è sgradevole non sottovalutarlo, potrebbe indicare che qualcosa non va. Magari un’incompatibilità caratteriale piuttosto che fisica. Ad ogni modo qualcosa bolle in pentola!

    mi-immagino-con-lui

    Mi immagino al suo fianco in futuro?

    Specialmente ai primi tempi voliamo alto con la fantasia e spesso, travolte dalla passione, ci immaginiamo il futuro con lui, prossimo o lontano. Se non ci pensi affatto è un po’ strano, a meno che il tuo motto non sia “vivere sempre alla giornata”.

    penso-ancora-all'ex

    Penso ancora al mio ex?

    Se lui è l’uomo giusto in teoria il tuo ex dovrebbe scomparire dai pensieri, finendo nel dimenticatoio. Ma se non lo è, probabilmente tenderai a fare confronti o a provare nostalgia per il passato.

    amo-suoi-difetti

    Quanto amo i suoi difetti?

    Premesso che prima della convivenza tendiamo ad accettare di più i difetti dell’altro, è bene iniziare col piede giusto. E se i suoi difetti ti risultano già insopportabili sarà il caso di riflettere se vale la pena impegnarsi.

    riusciro-a-cambiarlo

    Riuscirò a cambiarlo?

    Se la domanda si è affacciata alla tua mente lascia perdere! Volerlo cambiare, o sperare di riuscirci, è il primo passo verso il fallimento. E’ importante che ti piaccia così com’è, eventuali trasformazioni devono arrivare spontaneamente.