7 domande sul pene che si pongono le donne

Ecco 7 domande sul pene che spesso si pongono le donne per pura curiosità: da quanto può dare fastidio a come ci giocano gli uomini e via dicendo.

da , il

    Ecco 7 domande sul pene che si pongono le donne, curiosità insondabili per l’animo femminile, cui possono dare una risposta solo i diretti interessati, gli uomini. Perché ovviamente certe cose le possono provare solo loro, in quanto dotati di attributi. Ma quali sono le domande più comuni che ci poniamo al riguardo, quelle cose che ci piacerebbe tanto sapere ma che ignoriamo? Eccone 7 tipiche tutte da scoprire.

    Cosa si prova durante un’erezione?

    Domanda da un milione di dollari ma in fondo, per quanto la sensibilità sia diversa, l’orgasmo è parimenti stimolante. E gli uomini che dicono in merito? E si chiederanno, a loro volta, cosa proviamo noi?

    Il pene pesa?

    Certo, dipende da quanto un uomo è dotato, sta di fatto che il dubbio sorge spontaneo vedendo l’attributo a penzoloni. Peserà o se lo portano appresso come niente fosse?

    Quanto pensate alle dimensioni?

    Siamo tutte convinte che gli uomini siano complessati con le dimensioni del pene ma ogni tanto ci si chiede se sia davvero così e soprattutto se tutti gli uomini abbiano questo problema.

    Vi divertite a giocherellarci?

    Chissà cosa faranno con il loro attributo i maschietti, ci giocano, si divertono a toccarlo o lo considerano solo per raggiungere il piacere? Chissà se si comportano come noi o tutto è diverso. Domande esistenziali.

    Avete un testicolo preferito?

    Ne hanno due e fin qui è chiaro a tutti, ma li considerano alla pari oppure hanno delle preferenze verso l’uno o l’altro testicolo! Domande di spessore.

    Perché lo fotografano spesso?

    Noi donne non trascorriamo certo tutto il giorno a immortalare le nostre zone segrete, ma gli uomini lo fanno spesso tanto da sbandierare gli attributi ovunque. Perché mai? Puro esibizionismo?

    Lo misurate?

    Secondo noi donne sì ma è davvero così? Ovvero vi munite di metro o righello e nell’intimità della vostra cameretta, osate davvero misurarlo? Incredibile ma vero?