8 emozioni tipiche di chi è innamorato

da , il

    8 emozioni tipiche di chi è innamorato. Tenerezza, gioia, rabbia, gelosia, eccitazione, sono tante le emozioni che si accavallano quando siamo in preda al dio dell’amore. Ovviamente ognuno vive le relazioni a suo modo, a seconda dei tratti caratteriali specifici, ma non c’è dubbio, alcune emozioni le proviamo, più o meno intensamente, quasi tutti. Eccone 8 caratteristiche dell’innamoramento.

    Eccitazione

    E’ l’emozione dei primi appuntamenti, quando nulla è ancora chiaro, quando l’amore è ancora intimamente impregnato di passione. L’eccitazione sessuale e non è indispensabile perché scocchi la scintilla ed è materia prima del desiderio.

    Paura

    Il coinvolgimento emotivo spesso comporta un po’ di timore: di non piacergli, di non essere all’altezza della situazione, di risultare inopportune. Ma è proprio questo il bello, la paura rende tutto estremamente eccitante.

    Sorpresa

    Si origina da un evento inaspettato, quando lui, per esempio, ci chiama al lavoro, ci fa un regalo inatteso, ci stringe tutt’a un tratto fra le braccia per darci un bacio appassionato. La sorpresa è un’emozione che ogni coppia sperimenta, anche in fase matura.

    Tenerezza

    Quando la relazione si fa un po’ più intima subentrano momenti all’insegna della tenerezza: dolci abbracci, carezze, sguardi complici. Non assomiglia all’eccitazione dei primi tempi, non comporta paura ma è tipica di chi si sente capito, di chi ripone fiducia.

    Gioia

    E’ forse l’emozione più coinvolgente e caratteristica dell’innamoramento prima e dell’amore poi. D’altronde non c’è coppia che funzioni senza felicità, autentico propellente di qualunque relazione, datata e non.

    Tristezza

    Ma se la gioia è indispensabile non meno importante è la tristezza: l’amore in fondo comporta anche nostalgia e un pizzico di malinconia. Succede quando lui è lontano o le cose non vanno nel verso giusto. La tristezza va ascoltata, non allontanata.

    Accettazione

    Anche l’accettazione è un’emozione, addirittura primaria. Essa caratterizza gli amori maturi, le coppie che hanno imparato a conoscersi e a volersi bene per quello che sono. D’altronde accettarsi significa amarsi.

    Gelosia

    E’ un’emozione ambivalente perché, se da un lato rappresenta il pepe dell’amore, dall’altro, quando è eccessiva, può distruggerlo. Come tutte le emozioni negative la gelosia, che non ha età, va tenuta sotto controllo, solo in questo modo può risultare costruttiva.