8 motivi per cui vale la pena fidanzarsi con un ragazzo simpatico

Ecco almeno 8 motivi per cui vale la pena fidanzarsi con un ragazzo simpatico: dall'autoironia che non guasta in un uomo alla sua capacità di sdrammatizzare ogni situazione.

da , il

    Ragazzo simpatico o uomo avvenente? Tu quale preferisci? Sebbene la bellezza fisica colpisca di più a prima occhiata, la simpatia è un’arma vincente sul lungo termine. Perché se è vero che il tipo bellissimo ci conquista nell’immediato, il ragazzo divertente ha molte più probabilità di farci innamorare. Le donne, e lo dimostrano molte ricerche, sono attratte dalla simpatia maschile, anche se agli inizi tendono a confonderla con l’amicizia. Ecco allora 8 motivi per cui vale la pena fidanzarsi con un ragazzo simpatico piuttosto che con un bello.

    Non è noioso

    Sappiamo bene che uno degli spettri delle relazioni durature è la noia. Con il bello non si sfugge alla triste dinamica, con il simpatico invece ci si assicura un futuro all’insegna del divertimento o perlomeno della sdrammatizzazione.

    E’ ironico

    L’ironia, se ben dosata, è il pepe dell’amore, specialmente quando gli anni passano e iniziamo a prenderci troppo sul serio. Con il ragazzo simpatico non si corre questo rischio e poi si sa, le donne adorano gli uomini che le sanno far ridere.

    E’ ridicolo

    Ha sempre la battuta pronta ed è il primo a ridicolizzarsi pur di tirare su il morale. Una qualità che torna utile nei momenti di sconforto e tristezza perché ridere fa bene, in amore e non solo.

    Non è scontato

    Il ragazzo simpatico non è mai scontato perché è capace di sorprenderci quando meno ce lo aspettiamo, improvvisando gag comiche, uscite insolite, sorprese inaspettate.

    E’ solare

    Avere accanto un uomo solare è una vera benedizione: i musi lunghi mettono di cattivo umore e a meno che non siano eccezioni alla regola, è raccomandabile tenersene alla larga. L’umore è contagioso, nel bene e nel male.

    E’ più sensibile

    Il simpatico tende a essere più sensibile perché a differenza di quanto si crede, non è affatto superficiale. Solo che adora trovare un buon motivo per sorridere anche nelle situazioni più complicate. Questa sì che è sensibilità!

    E’ più umile

    Il simpatico, che non va confuso con l’ironico cronico, è tendenzialmente umile perché sa ridere dei propri difetti, sa mettersi in gioco e lo fa divertendosi.

    E’ autoironico

    Di solito il tipo simpatico sa prendersi in giro, è abituato infatti ad attirare l’attenzione mettendosi per primo in discussione, consapevole che la perfezione non è di questo mondo e che vale quindi la pena di sfruttare i propri difetti come fossero pregi. Lui ne è un esperto.