Alle donne piace l’uomo col cervello

da , il

    Alle donne piace l’uomo col cervello

    Alle donne piace l’uomo muscoloso? Dipende, per un breve flirt andrebbe pure bene, ma per una relazione duratura le donne sembrano preferire l’uomo intelligente. Machi o intelligenti il loro fascino è comunque soggetto alle variazioni del ciclo mestruale delle loro compagne.

    A sostenerlo è uno studio pubblicato su Evolution & Human Behaviour dalle Università del Colorado e del New Messico (USA) che ha tradotto le influenze antropologiche che si esercitano sui rapporti di coppia.

    L’indagine è stata condotta su 66 donne con età media di circa 21 anni, alle quali è stato chiesto di scegliere il loro preferito fra vari uomini in base a 3 parametri: intelligenza, bellezza dei lineamenti e aspetto mascolino. Quest’ultimo è risultato il fattore vincente soprattutto nella fase fertile durante la quale i veri machi erano irresistibili. Passata questa fase però l’attrazione per loro si riduceva scendendo addirittura a valori più bassi dell’attrazione esercitata dall’intelligenza che ha un andamento costante con un piccolo aumento sempre nella fase fertile. In particolare il macho attrae nella fase luteinica, mentre l’uomo col cervello alla fine della fase follicolare.

    Le ragioni di questa scelta risiedono nel fatto che all’intelligenza, alla creatività e alla fantasia le donne associano inconsciamente buoni geni e quindi una buona prole. Quando poi il follicolo ha avviato l’ovulo maturo alla fecondazione, nella successiva fase luteinica l’attrazione della donna si sposta al macho che rappresenta la figura fisica, muscolare e socialmente potente in grado di assicurare protezione alla prole che verrà.

    In tutto questo, il bell’aspetto da solo sembra contare poco e ha valore soltanto in associazione alla mascolinità: un macho dal volto attraente ha ancora più probabilità di successo. Per chi è solamente carino restano comunque le donne in là con gli anni.