Amare e tradire: perchè i giovani rifiutano la monogamia

da , il

    Amare e tradire: perchè i giovani rifiutano la monogamia

    Dalle ultime ricerche sulle coppie emerge che, soprattutto per i giovani fidanzati, è sempre più difficile restare fedele al partner. I rischi per la salute, propria e del partner, dovuti ad uno stile di vita promiscuo, non bastano a resistere alla tentazione del tradimento. I dati raccolti sull’argomento da un team di ricerca dell’Università parlano chiaro: su 434 coppie giovani eterosessuali di età compresa tra i 18 e i 25 anni sono molti i partner che non accettano di avere rapporti sessuali esclusivi.

    In particolare nel 40 per cento delle coppie solo uno dei due partner sarebbe propenso ad avere un rapporto monogamo. Spesso si tratta di tradimenti perché la maggior parte delle coppie non è arrivata ad avere un accordo su questo punto. Rispetto ad altri studi precedenti questo è innovativo perché non si limita a esaminare le percezioni legate alla monogamia ma approfondisce le discussioni all’interno della coppia sul tema. Anche tra coloro che si sono giurati amore esclusivo quasi il 30% ha tradito la fiducia del partner cedendo ad una relazione extraconiugale. Tra coloro che non riconoscono il valore della monogamia sono invece molto poche le coppie che ne parlano in modo sincero e optano per essere una coppia aperta. Sono sempre più numerosi i giovani, soprattutto uomini, che pensano che la monogamia sia innaturale e che rappresenti una costrizione sociale. La situazione tra le giovani coppie è comune in Italia ma lo è ancora di più nei Paesi del nord Europa e in America. Voi cosa fareste se il vostro lui vi proponesse di essere una coppia aperta?