Amo un uomo sposato, che faccio?

da , il

    Amo un uomo sposato, che faccio?

    Amare un uomo sposato è sbagliato? Amare non è mai sbagliato, ma quando ami un uomo sposato, matrimonio è un concetto che finisce per assumere una sacralità mille volte amplificata.

    E’ questa la ragione che ci fa sentire in colpa se ci innamoriamo di un uomo sposato. Che fare, dunque? Anzitutto riflettere sul motivo della nostra scelta. E’ solo capitato o è una situazione che abbiamo ricercato? Molte donne, infatti, hanno la tendenza a cacciarsi dentro storie complicate per paura o incapacità di assumersi un impegno reale con un uomo libero.

    Un uomo sposato, infatti, ci fornisce il rassicurante alibi di essere già impegnato con un’altra quindi non ci chiederà mai nulla. Il sesso con un uomo impegnato è indubbiamente eccitante, perché ci fa sentire libere e trasgressive, ma attenzione, dobbiamo anche mettere in conto che tale situazione potrebbe evolvere in qualcosa di più importante per noi.

    Se il nostro timore, invece, riguarda il giudizio altrui, primo fra tutti l’infamante quanto inflazionato appellativo di rovina famiglie dobbiamo tirare un gran sospiro e trovare la forza di infischiarcene. Sì, avete letto bene, infischiarcene! Il che non si traduce per forza in considerazioni del tipo la famiglia è la sua e se non sta a cuore a lui il fatto di salvaguardarla e non rovinarla perché mai dovremmo preoccuparcene noi?! Ma nel fatto di riuscire a vedere il tradimento dalla prospettiva dell’amante.

    Ma la cosa sulla quale occorre principalmente interrogarsi è: lui la vive come la viviamo noi? Se per lui è solo un’avventura, una scappatella, un’evasione da un matrimonio triste e logoro e noi lo sappiamo e decidiamo di vestire i panni della buona samaritana è un conto, ma se al contrario lui ci dice che si sente intrappolato in una vita che non gli appartiene più e ha voglia di ricominciarne un’altra con noi le cose assumono un peso diverso.

    E’ quello che vogliamo noi? Se si tratta di un uomo sposato con figli dobbiamo riflettere sul fatto che avere una relazione importante con lui non prescinde dall’averla con la famiglia che si è formato prima di incontrarci e la famiglia allargata stile cesaroni non sempre è la regola, nel senso che a volte va anche peggio! Tutto ciò all’inizio potrebbe fare un po’ paura, ma se lo amiamo veramente alla fine ce la faremo.

    In ogni caso è sempre opportuno tenere ben presente che amare un uomo sposato – sia che sia in procinto di separarsi sia che abbia deciso di rimanere con la moglie – è una cosa ben più complicata dall’amare un uomo libero, quindi prima di impantanarci in situazioni intricate chiediamoci sempre: ne vale davvero la pena?!