Amore a prima vista, gli americani ci credono

da , il

    Amore a prima vista, gli americani ci credono

    Oltre la metà degli americani credono nell’amore a prima vista, amore vero, è bene specificarlo, non una infatuazione passeggera o una notte di passione, ma l’amore da film, quello dove inciampi, lui ti sostiene e Cupido frega entrambi. Ho sempre pensato che la notte di passione e l’amore non c’azzeccassero molto, sani e belli entrambi, ma distanti per aspettative, atteggiamenti e comportamenti. A quanto pare cè oggi ancora chi crede nel colpo di fulmine. Un sito web per adulti Adam & Eve svela i risultati di un recente sondaggio, il 55 per cento degli americani crede nell’amore a prima vista, mentre il 18 per cento ha dei dubbi e il 27 per cento semplicemente non ci crede.

    Nei film accade spesso, lui e lei si incontrano, si innamorano, e dopo, solo dopo, fanno sesso, il tutto spesso con altre trame intrecciate, ma il film dura un paio d’ore non possiamo aspettarci tempi più lunghi per far innamorare i protagonisti a meno che non compaiono spesso frasi del tipo: due mesi, tre mesi, due anni dopo…

    Eppure molti americani credono nell’amore a prima vista, e considerando che solitamente gli italiani sono più romantici, ho l’impressione che un dato simile non faticherebbe a comparire anche nel bel paese. L’incontro passionale di una notte non è in discussione, è il dopo che prende il sopravvento, il ‘Ci siamo innamorati non appena ci siamo incontrati’ capita, certo che capita, ma a pochissimi, è bene disilludersi subito.

    Forse è amore a prima vista ma dura poco? Un mio carissimo amico tendeva a innamorarsi minimo un paio di volte al giorno, più o meno l’equivalente delle donne, sconosciute, che incrociava dalla mattina alla sera, ovviamente nei fine settimana il numero cresceva notevolmente. Forse non è amore quello di cui si parla? O il crederci non significa necessariamente pensare che accadrà?