Amore finito, quali sono i sintomi?

da , il

    Amore finito, quali sono i sintomi?

    L’amore è uno dei sentimenti più discussi da tutti i più grandi pensatori di ogni epoca, milioni di definizioni, di frasi, di racconti e romanzi ne sono stati scritti e per capire cos’è davvero non possiamo che viverlo sulla nostra pelle e capire cosa succede. Anche molti scienziati hanno tentato di spiegare cosa succede dentro di noi nel momento dell’innamoramento e, sulle basi delle ricerche fatte, si è tentato di definire anche quando finisce un amore. Qui cerchiamo di capire quali sono i sintomi per identificare un amore finito.

    Quando Cupido ci colpisce ce ne accorgiamo subito, il cuore inizia a palpitare, c’è qualcosa che ci manca come un bisogno improvviso di stare sempre con quella persona, le gambe ci sostengono a stento e abbiamo un sorriso stampato in viso, un po’ da ebeti, senza neanche accorgercene. Questo è l’inizio, ovviamente nella storia di un amore non è sempre così, già dopo diversi mesi le cose si evolvono, ma se siamo davvero innamorate faremo di tutto per rinnovare sempre la passione.

    Vediamo quali sono gli indizi che vi possono segnalare che l’amore è ormai finito:

    - Calo totale del desiderio sessuale. Inventate scuse, malanni, e non solo voi;

    - Non si litiga più, al posto delle discussioni che di tanto in tanto avevate prima ora vi lanciate solo degli sguardi vuoti pensando, senza dirlo, che tanto poi farete quello che vorrete, quello che pensa lui è di certo sbagliato;

    - Non parlate più, prima si parlava di ogni cosa, adesso al posto di piacevoli o accese discussioni c’è il silenzio o lanci omicidi di oggetti contundenti;

    - La gelosia è completamente scomparsa. Prima lui ti diceva qualcosa se ti vedeva avvinghiata al maestro di Tango, oggi niente anzi ti sollecita a frequentare le lezioni. Anche la tua gelosia è scomparsa anzi meno lui c’è meglio è;

    - Voglia di fare cose insieme uguale a zero. Viaggi, cinema o cenette romantiche? Niente, meglio un’amica che lui.

    Se tutto questo succede in un momento di difficoltà nel lavoro, in famiglia o comunque fattori esterni che possano per un periodo mettere in secondo piano la vostra relazione allora potrebbe essere una crisi passeggera, ma se la cosa nasce dal niente allora siatene certe la vostra è una relazione finita.