Amore in arabo: cento parole per un unico sentimento

da , il

    Amore in arabo: cento parole per un unico sentimento

    In quanti contesti in italiano parliamo d’amore? E’ amore quello tra due innamorati ma anche quello tra madre e figlia, tra amici etc. Proprio per queste sfaccettature così simili ma così profondamente diverse del sentimento che è il motore del mondo nella lingua araba esistono cento nomi per riferirsi all’amore. Cento termini che rappresentano altrettanti modi di vivere e interpretare l’amore. Questa varietà di vocaboli e di modi di amare è stata anche raccolta in un libro illustrato edito da Mondadori che può anche essere un’idea originale per un regalo di San Valentino o per un’occasione speciale come un anniversario.

    Il termine più usato per indicare l’amore in arabo è Hubb: la parola richiama, non casualmente, ‘hibb’ che è invece il seme di una pianta del deserto. Il collegamento si deve al fatto che , così come il seme è all’origine della crescita della pianta, l’amore è alla base della vita. Ishq è invece la parola che si usa per indicare un rapporto duraturo, un sentimento stabile che continua a crescere. Ulfa indica invece più propriamente l’intimità, che può essere sia fisica che intellettiva. Corrisponde sostanzialmente all’empatia che unisce due persone. Widd è l’amicizia, Shaghaf la passione amorosa, Fitna rappresenta l’arte della seduzione, Istihtar l’amore travolgente che degenera in gesti folli. Anche la folli d’amore ha diversi termini: Walah è lo smarrimento della ragione mentre Hayaman rappresenta il vero e proprio delirio amoroso. Di fronte a questa varietà dire amore sembra davvero riduttivo. Vi lascio con la traduzione di una poesia araba: ‘Quando l’amore vi fa cenno, seguirtelo, Benché le sue vie siano difficili e scoscese E quando le sue ali vi avvolgono, abbandonatevi a lui, Benché la sua lama, nascosta tra le piume, può ferirvi. E quando vi parla, abbiate fiducia in lui, Benché la sua voce possa infrangere i vostri sogni come il vento del nord rende infruttuoso il giardino. Poiché come vi incorona, così pure l’amore vi crocefiggerà. Come favorisce la vostra fioritura, così pure favorisce la vostra recisione’.