Amore in tarda età. Favorevoli o contrari?

da , il

    Amore in tarda età. Favorevoli o contrari?

    Vi ricordate la storia d’amore tra la settantaduenne e il ventisettenne, rispettivamente nonna e nipote dalla Nuova Zelanda? Una cosa simile è accaduta anche in Italia. Ma andiamo con ordine. Non sono nonna e nipote ma questa storia colpisce perchè lei ha la bellezza di 87 anni e lui 49 ed avevano deciso di sposarsi. La nipote di lei, però, è intervenuta chiedendo la sospensione del matrimonio per incapacità di intendere e volere dell’anziana nonnina.

    Ma a poco è servito, dal momento che il tribunale di Lucca, città in cui vivono i futuri sposini, ha deciso che l’anziana Signora, ex ostetrica, è pienamente capace di intendere e di volere, e quindi di sposare l’uomo che ama

    Ha anche deciso di toglierle l’amministratore di sostegno, cioè colui che si occupa di tutelare le persone dichiarate non autonome, anziane o disabili, che le era stato assegnato quando la nipote aveva denunciato l’uomo e la madre di lui per circonvenzione di incapace. La nipote della Signora vive in America, ed è l’unica parente in vita in quanto figlia del fratello, ed ha chiesto tramite l’avvocato, non solo l’immediata sospensione delle nozze ma ha sporto nuovamente denuncia contro il futuro sposo e la madre di lui per circonvenzione di incapace. L’annuncio del matrimonio tra Ines e Daniele, esperto di elettronica industriale, divorziato, ha fatto molto scalpore a Lucca ma quanta gente, anche coppie vip, non ha scelto come compagno/a per la vita una persona più anziana o più giovane al proprio fianco? Nel giugno scorso furono affisse le pubblicazioni di nozze ma la denuncia della nipote di lei fece bloccare tutto. Secondo la nipote di Ines, lo sposo ha solo doppi fini, ossia vuol mettere le mani sul patrimonio di lei. E fu proprio sulla base di questo timore che fu stabilito di nominare un amministratore di sostegno. Ora, però, grazie alla sentenza del Tribunale i due potranno pronunciare finalmente il fatidico si. ”Ora possiamo fare quello che ci pare”, avrebbe detto l’87enne al suo promesso sposo, commentando la decisione dei giudici. E voi cosa ne pensate a riguardo?