Amore karmico, cos’è e come riconoscerlo

Amore karmico, cos’è e come riconoscerlo
da in Amore, Curiosità d'amore
Ultimo aggiornamento:
    Amore karmico, cos’è e come riconoscerlo

    L’amore karmico è un tema combattuto perché esistono molte teorie diverse al riguardo e un po’ di confusione. Premesso che sapere effettivamente come stanno le cose è probabilmente impossibile, in via generale l’amore karmico è un incontro che si ripete vita dopo vita e non è affatto detto che sia piacevole, anzi. Inoltre non esiste un solo amore karmico, se ne possono vivere diversi e continuano a presentarsi finché non li risolviamo. Ovvero finché non riusciamo a integrare in noi stessi le polarità del maschile e del femminile, iniziando ad amare noi stessi in modo autentico. Scopriamo cos’è e come riconoscerlo.

    Premesso che i legami karmici non includono solo i rapporti di coppia perché anche un parente o un amico possono arrivare a noi per questo motivo, gli amori karmici solitamente si contraddistinguono perché provocano sofferenza. Qualcosa non è giunto a termine e allora si ripresenta. Quindi non vanno confusi con le anime gemelle e con le fiamme gemelle, sebbene anche in questa tipologia di incontri possa verificarsi la sofferenza. Il legame sentimentale karmico quasi sempre provoca dolore perché c’è un nodo irrisolto che ritorna a noi per essere definitivamente sciolto, e non è detto che ciò accada.

    Gli amori karmici non sono quindi esclusivi, cioè si ritiene che sia possibile viverne diversi, a differenza delle fiamme gemelle che invece sono due, o meglio una soltanto. Se il compito delle fiamme gemelle ha a che vedere con l’evoluzione spirituale che permette di integrare gli opposti dentro di sè, l’incontro con l’amore karmico è invece di altro genere. Serve per evolvere superando però blocchi irrisolti, che non necessariamente implicano il bisogno di crescere spiritualmente. Difatti le fiamme gemelle di solito si incontrano quando una delle due sta seguendo un percorso di crescita spirituale, i legami karmici invece si possono verificare ovunque e chiunque ne può essere coinvolto.

    Le relazioni karmiche nascono quindi per bilanciare il karma, ovvero per bilanciare le azioni negative compiute nei confronti di qualcuno. Sono anime che si incontrano per saldare conti in sospeso, debiti karmici come si usa chiamarli. E’ una relazione quindi frequente e una volta che si conclude, non c’è più desiderio per l’altro. Il loro scopo è farci apprendere qualcosa e se non impariamo, l’aspetto irrisolto tornerà a bussare alla nostra porta.

    Come riconoscere un amore karmico? Sicuramente l’intensità è notevole e spesso anche il carico di sofferenza che comporta. Tuttavia alla fine della storia, il legame si affievolisce a meno che il problema sia rimasto irrisolto.

    477

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmoreCuriosità d'amore
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI