Amore non corrisposto: 10 segnali per capire quando scappare

da , il

    Amore non corrisposto: 10 segnali per capire quando scappare

    M’ama o non m’ama. Un interrogativo costante nella mente delle donne timidamente custodito o condiviso al telefono con le amiche. Da piccole confidavamo che un amore corrisposto dipendesse dal numero di petali di una margherita, da grandi, purtroppo, i fiori non bastano più e così ci tormentiamo alla ricerca di segnali per capire se il partner al nostro fianco sia davvero interessato a noi. L’amore si sa è irrazionale e le sue sfumature sono infinite. Lo troviamo su manuali e galatei, protagonista di storie, leggende e falsi miti raccontati in romanzi o canzoni. Ma alla fine quando il sentimento rimane a senso unico, si imbocca un vicolo cieco da cui uscirne senza ferite diventa un’impresa quasi impossibile. Ma i segnali dell’amore non corrisposto sono così evidenti? Ce ne sono almeno dieci che, se colti in tempo, possono rivelarsi utili per scappare a gambe levate da una delusione celata dietro l’angolo o, perché no, battersi per capovolgere lo scenario.

    Se non vi chiama

    La regola inflazionata “in amore vince chi fugge” è stata sperimentata, provata o subita almeno una volta da tutte noi. Più uno tiene le distanze, più l’altro accelera per colmarle. Una tattica di corteggiamento, una mossa che miete più vittime di Cupido ma che, se protratta nel tempo, è più semplicemente sinonimo di disinteresse. Se una persona è innamorata e realmente interessata è mossa esclusivamente dall’istinto, non ancora capace di frenare telefonate o messaggi.

    Se non cerca il vostro contatto fisico

    Specialmente agli albori di una relazione il desiderio di entrare in contatto fisico con l’altro è davvero forte. Che sia un bacio, un abbraccio, una carezza o semplicemente una mano sul fianco o sulle spalle, sono tutti segnali di interesse. Basta un piccolo gesto per trasmettere emozioni. Se difficilmente vi concede queste piccole attenzione o peggio si scansa alle vostre alzate le antenne. Intanto cercate sempre di tenere alto il desiderio ed evitate errori che possano far calare la passione.

    Se non vi cerca con lo sguardo

    Che siate in compagnia o da soli è fondamentale che i vostri sguardi si incontrino sia che stiate parlando voi, sia che stiate ascoltando qualcuno. Se questo accade davvero di rado le risposte sono due: o è così timido che l’imbarazzo prende il sopravvento oppure tra di voi non si è ancora sviluppato molto feeling.

    Se non vi presenta agli amici

    I primi momenti trascorsi insieme si sa sono i più belli e spesso si ha così voglia di conoscersi reciprocamente che si tenda a lasciare fuori dalla cornice gli amici. Ma superata questa fase diventa fondamentale per la coppia confrontarsi, uscire e divertirsi con gli amici. Se però il vostro partner rimanda sempre l’appuntamento per presentarvi ai suoi amici o comunque difficilmente vi coinvolge con loro, non è un bel segnale.

    Se non vi presenta alla famiglia

    Dopo gli amici si presenta un passo ben più importante, quello delle presentazioni in famiglia. In realtà si tratta di uno scalino molto personale perché si tratta di una scelta che varia a seconda del carattere, dell’educazione ricevuta, e dei rapporti con la famiglia. Quindi non esiste un tempo specifico e corretto ma basta che prima o poi avvenga.

    Se sta sempre incollato allo smartphone

    Se dà più attenzione a Candy Crush che ad un vostro intervento, fatevi qualche domanda. Ormai con le nuove tecnologie siamo tutti sempre più dipendenti da smartphone, applicazioni e social network e spesso ci isoliamo involontariamente nel mondo virtuale di internet ma a tutto c’è un limite.

    Se non si stacca dal telefono e si allontana per parlare

    Se si porta dietro il cellulare anche per fare la doccia e non lo lascia mai incustodito potrebbe nascondere qualcosa o temere di ricevere qualcosa nel momento sbagliato. In più se, quando squilla il telefono, si allontana per parlare potrebbe non essere un buon sintomo. Va bene la riservatezza, specialmente se si tratta di conversazioni lavorative, ma quando diventa un’abitudine alla lunga potrebbe essere un segnale d’allarme.

    Se in compagnia non vi coinvolge

    Dimentichiamoci scene romantiche da film in cui il protagonista dichiara a tutti i sentimenti per la sua amata, però sarebbe carino che almeno in compagnia il vostro partner riservasse ogni tanto un gesto o parole di stima. Una coppia innamorata si nota più facilmente quando si trova insieme ad altre persone perché in grado di ritagliarsi un piccolo spazio fatto di sguardi e complicità.

    Se gli appuntamenti sono solo settimanali

    Non c’è niente di meglio di una cena, magari abbinata ad un cinema o ad un’attività extra che interrompa la routine settimanale. Ma se puntualmente gli appuntamenti si intensificano nei giorni feriali e nel week end ha sempre impegni, drizzate le antenne e sguinzagliate il vostro sesto senso, che purtroppo quando si parla di amore si assopisce troppo spesso.

    Se non si assume responsabilità

    Se una coppia è ormai collaudata i segnali elencati fino adesso non dovrebbero più riguardarla. Sicuramente più difficile capire a distanza di anni se un amore sia ancora corrisposto. Non ci sono più i prosciutti sugli occhi dell’innamoramento ma l’abitudine talvolta può giocare brutti scherzi e confondere le dinamiche relazionali. Sicuramente se dopo alcuni anni, il vostro partner non si assume responsabilità e non si mostra volenteroso a fare il passo verso una convivenza, matrimonio o idee di famiglia, ponetevi qualche domanda. Magari è solo pigrizia o paura ma se c’è l’amore si supera qualsiasi ostacolo. Se non c’è, meglio fermarsi in tempo prima di provare a saltarlo e farsi male.