Amore per sempre è possibile, parola di scienza

da , il

    Amore per sempre è possibile, parola di scienza

    Dopo aver attentamente studiato i segreti per restare in coppia è piacevole scoprire che un recente studio ha confermato: L’amore può durare una vita. Esultiamo. Secondo una ricerca effettuata dall’University di Stony Brook le persone possono essere follemente innamorato l’un l’altro per un paio di decenni esattamente come lo erano quando si sono incontrati. Alla faccia dei tanti credo popolari che urlano la fine di un amore come una conseguenza inevitabile della vita.

    Il Dr. Jennifer Hartstein ha spiegato che i ricercatori hanno condotto delle esplorazioni del cervello di coppie appena formate e a lungo termine. I risultati potrebbero far riflettere, certo gli inguaribili romantici ora invece ci stanno ripetendo a gran voce ‘Ve l’avevo detto!‘: Il cervello ha le medesime reazioni di fronte a fotografie che descrivono relazioni precoci e a lungo termine della coppia, mettendo in evidenza come nel tempo la coppia costruisce una sorta di attaccamento, e come in entrambi i casi il desiderio sia di portare a lungo nel tempo la relazione.

    In poche parole il nostro cervello non scarta assolutamente l’idea di una vita assieme e lo studio dimostra che l’amore può veramente durare a lungo nonostante il tasso di divorzi vorrebbe farci credere il contrario. Uno studio che fa tornare la speranza, amarsi per sempre è possibile..

    Un punto interessante della ricerca è che le coppie assieme da diverso tempo hanno dichiarato di essere follemente innamorati e di fare sesso con frequenza. Quindi se siete troppo stanchi per fare l’amore pensateci una volta in più perchè questa è l’ennesima conferma di quanto sia importante il rapporto sessuale nella stabilità di coppia. Anzi gli scienziati in questo caso sottolineano come il sesso sia importante non solo per la relazione ma anche per la salute fisica e la comunicazione.

    Quindi quanto sesso per essere felici? A dire il vero pensavo peggio, i ricercatori raccomandano almeno un paio di volte al mese, meglio sarebbe una volta a settimana, ma senza farne una malattia.