Amori del passato: cosa dicono del tuo modo di amare

da , il

    Amori del passato: cosa dicono del tuo modo di amare

    Cosa dicono del tuo modo di amare gli amori del passato? In psicologia si ritiene che il rapporto avuto con mamma e papà nell’infanzia influenzi moltissimo le relazioni di coppia future e il nostro modo di rapportarci al partner. Anche se bisogna fare attenzione alle generalizzazioni, specie quando si tratta di psiche e dintorni, sembrerebbe che gli amori passati possano svelare curiosità sul nostro modo di amare perché, a loro volta, mostrano in che modo siamo stati amati.

    Cosa dicono gli amori vissuti con ansia

    Va da sè che una persona che è stata rifiutata o poco calcolata nell’infanzia dalla figura materna, tende a vivere le relazioni di coppia con ansia, percependo il coinvolgimento emotivo come qualcosa di potenzialmente pericoloso. Non avendo ricevuto protezione, l’amore non è vissuto in modo piacevole e le emozioni sono bloccate.

    Cosa dicono gli amori che non ci sono

    Quando si è vissuta un’infanzia con genitori poco presenti, si tende a rifiutare inconsciamente il coinvolgimento con qualcuno perché non si sa cosa sia l’amore e non lo si vuole nemmeno scoprire. In età adulta si rischia una forte insicurezza che porta alla frequente solitudine.

    Cosa dicono gli amori aggressivi

    Le relazioni violente spesso hanno luogo laddove vi siano alle spalle storie di aggressività in famiglia, violenza e altre forme di soppruso. In età adulta si tende a voler riprodurre la situazione vissuta nell’infanzia attirando partner violenti in senso fisico o psicologico.

    Cosa dicono gli amori sereni

    Ovviamente c’è anche chi riesce a vivere amori appaganti e sereni, a dispetto della separazione. In questi casi è più probabile, ma non certo, che il rapporto con i genitori sia stato a sua volta sereno. E che essi stessi siano riusciti a dare un buon esempio di equilibrio famigliare. Ma anche se non fosse, il rapporto con la figura materna è stato ottimo.

    Cosa dicono gli amori all’insegna del narcisismo

    Quando si ama in modo narcisistico il desiderio più forte è appagare se stessi attraverso l’altro, che diventa uno strumento. Quando non serve più, la relazione naufraga e spesso si parte alla ricerca di un nuovo partner, in grado di appagare nuovamente il proprio narcisismo e quindi il bisogno di conferme dovuto, in realtà, alla mancanza di autostima.