Amori estivi: come viverli al meglio

da , il

    Amori estivi: come viverli al meglio

    Estate è spensieratezza, desiderio di evasione, voglia di divertirsi, ma può anche capitare di innamorarsi sul serio. Quante speranze hanno gli amori estivi di sopravvivere oltre la vacanza? Poche, ma questo non vuol dire che dobbiamo rinunciare a vivere delle esperienze, che possono comunque rivelarsi importanti per la nostra vita.

    Quello che possiamo fare, invece, è cercare di vivere al meglio ogni situazione con senso di responsabilità e soprattutto senza illuderci che possa trasformarsi in qualcosa di diverso.

    Innamorarsi dell’animatore del villaggio

    Amori estivi: come viverli al meglio

    Innamorarsi dell’animatore è la più classica delle situazioni in cui ci si può ritrovare in vacanza. Bello, simpatico, divertente. Impossibile non rimanere coinvolte nemmeno un po’. Tra gli amori estivi, però, è quello che ha le minori chance di sopravvivenza. Perché? Presto detto. L’animatore è un uomo giovane e prestante che anziché poltrire o andare in vacanza per conto suo lavora per rendere piacevoli le vacanze degli altri. Se intuisce il vostro interesse, probabilmente non si sottrarrà, ma perché per lui non può che rappresentare una piacevole evasione dal lavoro. Potreste anche piacergli sul serio, è vero, ma quando partirete al villaggio arriverà un’altra ragazza e poi un’altra ancora e così via per l’intera stagione. Evitate un coinvolgimento troppo profondo con un ragazzo che per professione deve far divertire le ragazze, altrimenti alla fine saranno lacrime…

    Innamorarsi di uno straniero

    Amori estivi: come viverli al meglio

    I love you, je t’aime, te quiero. Il suono delle parole d’amore è ancora più dolce quando viene pronunciato in una lingua che non ci appartiene. Abbiamo la sensazione che ci venga rivelato un arcano, ci sentiamo trasportate in una dimensione esotica che un po’ ci spaventa, ma che allo stesso tempo ci riempie di eccitazione. Capita quando il ragazzo per cui inizia a batterci il cuore è di una nazionalità diversa dalla nostra. Innamorasi di uno straniero è molto frequente in estate, durante le vacanza le distanze si annullano per magia e quando la partenza si fa vicina, la prospettiva di vivere un periodo romantico fatto di telefonate, lettere e la promessa di rivedersi da lì a breve ci sembra fantastica. Ma la realtà è un’altra cosa. Di solito ognuno torna alla sua vita fatta delle solite, rassicuranti abitudini e il ricordo di quell’amore vissuto così intensamente in vacanza si fa via via sempre più sbiadito. Potrebbe anche non essere così fugace e durare per un po’, ma le possibilità che i sentimenti nati sotto l’ombrellone superino le distanze fisiche è davvero molto remota, quindi meglio non illudersi.

    Innamorarsi in vacanza di uno della tua città

    Amori estivi: come viverli al meglio

    Magari avete fatto cento volte le stesse strade, preso la stessa metropolitana, frequentato gli stessi posti nella stessa città, ma vi siete conosciuti lontano da dove abitate entrambi. Strana la vita, ma a volte succede proprio così. Tra gli amori estivi questo è quello che ha le maggiori possibilità di sopravvivenza. In questo caso, infatti, la vacanza rappresenta solo una cornice, un contesto, è successo lì, ma potevate incontrarvi in qualsiasi altro luogo. La cosa più importante, in questo caso, è che il destino vi ha concesso la possibilità di approfondire la conoscenza una volta che la vostra vacanza si sarà conclusa, potrete rivedervi in città, andare al cinema o a mangiare una pizza insieme e se le premesse erano reali potrete verificarlo in ogni momento.