Amori finiti: le tipologie di ex

da , il

    Amori finiti: le tipologie di ex

    Per ogni amore che finisce c’è un ex che si aggiunge alla lista: ma non tutti gli ex fidanzati sono uguali. Ogni persona reagisce diversamente alla fine di una rapporto, molto dipende dal carattere e dall’importanza che aveva la storia ma in linea di massima si possono individuare delle categorie standard. Vediamo quali sono e come comportarsi di fronte ad ognuna di essa. Il primo tipo è l’ex-colla, quello che non si stacca mai: sebbene vi siate lasciati al liceo e tu sia ora laureata continua a cercarti e a sperare di tornare insieme. E se vi capita di incontrarlo dopo dieci anni vi chiederà ancora perché lo avete lasciato. Con questa tipologia di ex è assolutamente necessario chiudere i ponti e fare attenzione che il loro atteggiamento non degeneri in stalking.

    . La seconda tipologia è quella dei sostenitori della ‘ripassatina’: ogni tot di tempo ribussa alla tua porta e finite irrimediabilmente a letto insieme. Perché lo fanno? Alcuni sono nostalgici altri narcisi a cui piacere sentirsi desiderati anche dopo la rottura della storia altri semplicemente annoiati che preferiscono percorrere strade conosciute piuttosto che avventurarsi in nuovi itinerari. Se la vostra storia non ha significato molto per te e sei ancora attratta sessualmente da lui puoi vederlo a piccole dosi altrimenti chiudi ogni contatto o rischi di soffrire molto. C’è anche l’ex invisibile, quello che è scomparso senza lasciare traccia (e forse è meglio così). Spesso ci sono gli ex fidanzati che diventano attuali amici: ma è possibile essere amica di un ex? Si ma solo ad alcune condizioni: lui è omosessuale o tu non provi assolutamente più niente per lui e in fondo non lo hai mai amato veramente (e viceversa). Poi c’è l’ex, quello vero, quello che ti ha fatto soffrire e che nonostante il tempo, la rabbia e nuovi amori ti fa ancora battere il cuore. Taglia ogni ponte e riprenditi la tua vita, quella che lui ti ha quasi rovinato. Ho dimenticato qualche ex?