Ansie d’amore e gelato, esiste un legame?

da , il

    Ansie d’amore e gelato, esiste un legame?

    Film e telefilm ci fanno vedere sempre la stessa scena lei, mollata, si consola mangiando il gelato, a seconda del paese di provenienza le dimensioni del gelato variano, in media negli USA si tende ad attaccare dei veri e propri secchielli di squisito gelato, in Italia probabilmente ci diamo alle coppe artigianali, ma sempre di gelato si tratta. A questo punto mi è sorto un dubbio, esiste un legame tra gelato e psiche? A quanto pare si, e non solo, sembra che la scelta del gusto determini la personalità di chi mangia. Sentimenti e istinti ovviamente sono stati da tempo studiati da chi fa della pubblicità la propria sussistenza, ma perchè le donne si danno al gelato per risolvere il mal d’amore?

    Prima di svelare il collegamento gelato personalità è bene ricordare come una passata ricerca metteva in luce le differenze tra chi preferiva il salato al dolce, lo studio ha concluso che chi è orientato verso il cibo salato si caratterizza da una maggiore energia, un dinamismo più accentuato, in sintesi sono persone più estroverse e intraprendenti. Chi invece preferisce il dolce è più dipendente, cerca il calore protettivo, introverso, alla ricerca di rapporti consolatori.

    Alla luce di questo mi sembra abbastanza ovvio pensare che nei momenti di disperazione d’amore, quando ci crolla il mondo addosso e ci sentiamo drasticamente abbandonate, mangiare dolce, appunto il gelato, si accosta maggiormente al nostro stato d’animo. Il discorso a mio avviso non vale per le golose di natura. Chissà cosa mangia la donna che soffre di amore dipendente

    E’ bene anche saper che la psicologia moderna è andata oltre, pare infatti che il tipo di gelato determini la personalità di chi lo mangia, le persone che preferiscono la coppetta hanno un carattere controllato, mentre chi preferisce il biscotto ha bisogno di essere rassicurato. Il cono invece caratterizza un tipo voglioso in cerca di appagamento. Deduco che la donna mollata golosa di gelato in vaschetta da mangiare in casa non ha nessuna intenzione di lasciarsi andare e preferisce curarsi le ferite da sola. Che ne pensate?