Autoerotismo: tutte le verità nascoste

da , il

    Autoerotismo: tutte le verità nascoste

    L’autoerotismo rimane ancora oggi un argomento tabù, nonostante le incredibili evoluzioni e smascheramenti che la sessualità ha subito nel corso degli ultimi decenni, nel mondo occidentale.

    La masturbazione rimane a tutti gli effetti una pratica estremamente intima, ancorata fortemente ad una sfera profondamente personale, per questo è difficile che le persone ne parlino liberamente.

    Questo silenzio genera un fitto mistero intorno a questa pratica istintiva e spesso alimenta anche la nascita di notevoli dubbi ed incertezze riguardo alla legittimità del praticarla.

    Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere sull’autoerotismo, spogliamo di mistero la masturbazione e scopriamo tutte le verità nascoste.

    -Il 95% degli uomini si masturba, mentre delle donne solo l’89%. L’autoerotismo cala nella coppia sino al 70%.

    -Il 61% degli uomini di religione cristiana si masturba ma soltanto il 13% ritiene tale pratica normale!

    -Gli uomini ammettono di masturbarsi ogni giorno, le donne una sola volta a settimana.

    -Un film porno viene visto per un massimo di 12 minuti (e poi?!)

    -Il 53% delle donne si masturba utilizzando un vibratore, strumento utilizzato anche dal 17% degli uomini.

    -La masturbazione migliora la salute di entrambe i sessi: a lei riduce i problemi cervicali, a lui riduce i rischi di contrarre patologie della prostata.

    -Nel mondo sono state vendute 2.5 milioni di vagine finte!

    -Il 41% degli uomini dichiara di essere stato scoperto almeno una volta nel corso della propria vita mentre si masturbava.

    -Il 30% dei suicidi nei giovani di età compresa tra i 12 e i 20 anni, è provocato da pratiche di autoerotismo per asfissia, ovvero il tentativo di ridurre l’afflusso di sangue al cervello per aumentare la percezione del piacere sessuale.

    -Quattro donne su dieci preferiscono la masturbazione al sesso.

    -Una curiosità dal passato: i Sumeri raccontavano che il fiume Tigri fosse nato dall’eiaculazione del Dio Enki, ottenuta con la masturbazione.

    Ora sapete proprio tutto sull’autoerotismo…non vi resta che praticarlo con maggior cognizione di causa!