Autoerotismo vietato negli USA: è come l’aborto

da , il

    Autoerotismo vietato negli USA: è come l’aborto

    La notizia shock è appena giunta dagli Stati Uniti: ‘Ogni azione nella quale un uomo eiacula o deposita del seme in qualsiasi parte che non sia la vagina di una donna dev’essere interpretata e giudicata come un’azione contro un bambino non nato’. Così l’autoerotismo maschile diverrebbe a tutti gli effetti una pratica illegale e amorale, assolutamente da vietare. Questo è il testo ed il senso dell’emendamento proposto dalla senatrice dello stato dell’Oklahoma, Constance Johnson, proprio in questi giorni in cui si sta svolgendo un accesissimo dibattito sull’aborto.

    L’emendamento ha lasciato tutti senza parole e la senatrice, contattata dal Guardian, ha subito chiarito che la sua è stata una pura provocazione contro l’assurda mancanza di equilibrio verso le politiche femminili.

    Lo stato dell’Oklahoma in questo particolare momento storico sta discutendo della proposta anti-aborto presente nella legge 1433, secondo la quale ogni fase dello sviluppo del feto ha gli stessi identici diritti che possiede un qualsiasi residente nello stato.

    Come ne usciranno questa volta gli Stati Uniti dall’impiccio della scottante dichiarazione che l’auterotismo rischia il divieto perchè paragonabile all’aborto?

    La notizia intanto ha già fatto il giro del mondo…