Calendario 2012 di Oliviero Toscani, dopo le vulve il pene

da , il

    Calendario 2012 di Oliviero Toscani, dopo le vulve il pene

    Dopo il calendario dell’anno scorso, firmato Oliviero Toscani, che rappresentava 12 vulve in primissimo piano e che fece enormemente discutere, il fotografo ritorna sul tema proponendo questa volta i 12 attributi maschili. ‘Gli uomini lo hanno elevato a mito del potere e io lo riporto al suo semplice ruolo di strumento’. L’anno scorso le polemiche nacquero al momento della presentazione del calendario, fu anche l’Ex Ministro alle Pari opportunità Mara Carfagna ad aver contestato l’opera del discusso fotografo. Alla fine però il calendario seguì il suo normale corso. Oggi ecco una nuova provocazione,naturale‘ seguito della prima.

    Il calendario 2012 firmato Oliviero Toscani s’intitola ‘E’ un momento di pene’, anche quest’anno il lavoro è stato fatto per il Consorzio Vera Pelle Italiana Conciata al Vegetale.

    In un’intervista pubblicata su L’Espresso il fotografo racconta la sua visione del pene e ciò che ha voluto ‘mostrare’ con le sue immagini portando alcuni esempi tra cui appaiono anche Silvio Berlusconi ed il suo essere ‘caduto per lo spread, ma anche per un uso eccessivo e esibito del pene – afferma Toscani – Dalla politica alla religione, dall’economia alle guerre tutto avviene partendo da lì, dai bassifondi’.

    Il nuovo calendario 2012 di Oliviero Toscani sarà presentato il prossimo 12 gennaio, all’interno di Pitti Uomo, saranno presenti Rocco Siffredi, Paolo Crepet, Philippe Daverio e Camila Raznovich.

    Di certo saranno molte le polemiche, mi sa però che a questo punto siamo pari, l’anno scorso si contestava il fatto di aver messo la vulva in primo piano per pubblicizzare un’azienda che produce pelli conciate, se ci sta anche il membro maschile però forse nessuno si offenderà più! No?

    Oliviero Toscani intanto il prossimo 28 febbraio compirà ben 70 anni, gli facciamo gli auguri in attesa di vedere il calendario e di scoprire quali saranno le reazioni della gente.