Cena a due: come comportarsi al primo incontro romantico?

da , il

    Cena a due: come comportarsi al primo incontro romantico?

    La prima cena a due rappresenta un momento cruciale di una relazione che sta ancora prendendo forma: a tavola si scoprono davvero tanti aspetti relativi ad una persona. Quindi molte donne pensano spesso meticolosamente a cosa ordinare per non sembrare sgradite agli occhi del proprio principe azzurro durante la prima cenetta romantica. Ma se mangio troppo penserà che non ci tengo alla linea? E se mangio poco faccio la figura dell’antipatica asociale inappetente? Io personalmente adoro mangiare e non mi interessa affatto quello che pensano gli altri se ho fame, ma è anche vero che spesso i profili delle persone vengono delineati a tavola più che in altri posti.

    L’importante è prendere prima di tutto una decisione: rispettare la propria natura vorace spazzolando tutto, tanto da lasciare il piatto intonso, oppure controllare il proprio appetito e mantenersi su livelli di normalità, oppure ancora lasciare addirittura la forchetta pulita per reale inappetenza o per fare la figura della modella anoressica e acida (alcune credono sia d’effetto..).

    Superata questa fase considerate la sua posizione alimentare: se è un vegetariano (o vegano) e voi siete delle carnivore preistoriche magari cercate di adattarvi, almeno la prima volta, e non divorate una bistecca al sangue davanti ai suoi occhi con famelica cupidigia.

    Se siete il tipo a cui piace personalizzare i piatti, per la serie ‘io odino una pizza Quattro Stagioni ma al posto del prosciutto cotto voglio il crudo, non mi metta i carciofini e faccia bruciacchiare la crosta’ cercate di non esagerare perché, sebbene una donna che dimostra di sapere quello che vuole risulta intrigante, lui potrebbe chiedersi: ‘Se è così pignola nell’ordinare una pizza, come sarà nella vita quotidiana, soprattutto quando si litiga?’

    Cercate inoltre di non declinare ogni volta che vi viene offerto qualcosa; rifiutare non appare mai come un gesto positivo, e se voi lo dovete fatto per cause di forza maggiore, spiegate il perché: un ‘No grazie!’ secco è piuttosto fastidioso.

    Per finire, il consiglio più importante: anche se siete a dieta e dovete perdere altri due chili per rientrare nei pantaloni dello scorso anno, fate uno strappo per cena, ordinatevi un bel piatto di ravioli e mangiateli con gusto. Risulterete quantomeno più socievoli e simpatiche.