Chiudere una storia: 10 motivi per farlo

da , il

    Chiudere una storia: 10 motivi per farlo

    Chiudere una storia, 10 motivi per farlo. Quando una relazione arriva al capolinea i segnali sono inconfondibili. Non si ha più desiderio dell’altro, trascorrere del tempo in sua compagnia più che un piacere è uno strazio, i suoi difetti si trasformano in insopportabili macigni. Ma quand’è che vale davvero la pena farla finita? Quali sono i motivi che dovrebbero indurre senza esitazione a mandare a monte tutto? Ecco la top ten delle ragioni più valide per chiudere.

    L’indifferenza

    Subentra quando non c’è più nulla per cui valga la pena stare insieme. L’indifferenza parla di noia, assenza di complicità, rassegnazione reciproca. E’ più insidiosa delle liti perché non nutre più alcuna speranza.

    I litigi frequenti

    L’amore non è bello se non è litigarello, con le dovute eccezioni. Se le liti sono all’ordine del giorno e comunicare civilmente un’utopia, evidentemente la storia è al capolinea, l’amore non tollera continue offese.

    Desiderio per altre persone

    Nei momenti di crisi può capitare di desiderare qualcuno che non sia il partner, ma se la cosa si ripete troppo spesso, qualcosa non va per il verso giusto.

    SCOPRI COSA FARE PER SUPERARE LA CRISI DI COPPIA

    Mancanza di progettualità

    Una coppia innamorata tende a progettare il futuro insieme senza per questo rinunciare a degli spazi individuali. Quando i propri piani non tengono minimamente in considerazione l’altro, la storia non ha più senso di esistere.

    Detestare le uscite insieme

    Uscire insieme dovrebbe essere fonte di gioia e piacere, quando diventa un dovere, un noioso obbligo cui si farebbe volentieri a meno, la relazione è già compromessa. E’ ora di dire basta a una relazione evidentemente finita.

    Sognare la fuga

    I desideri di fuga sono un campanello d’allarme specialmente se frequenti. Una relazione sana implica la voglia di stare insieme, non certo di scappare su un’isola deserta.

    Detestare il suo odore

    Se l’odore del partner non è più gradevole come un tempo, i vostri sentimenti potrebbero essere cambiati. L’olfatto ve lo segnala, che ne siate consapevoli o meno.

    Non accontentarlo mai

    In una relazione sana capita spesso di accontentare l’altro per fargli piacere, quando si è vicini alla fine subentra invece un atteggiamento di indifferenza e di egoismo.

    Odiare i suoi difetti

    Quando la sua risata è sempre troppo sguaiata, le sue battute sempre fuori luogo, le sue espressioni sempre troppo ebeti, l’odio ha rimpiazzato l’amore.