Cibo e sessualità: il menù degli infedeli

da , il

    Cibo e sessualità: il menù degli infedeli

    Sappiamo tutto di loro: dove vanno in vacanza, come si vestono, che musica ascoltano. Stiamo parlando degli infedeli, quelli che hanno fatto del tradimento una bandiera tanto da essere riconoscibili come categoria umana.

    Grazie ad un sondaggio condotto da AshleyMadison.com, noto sito di incontri extra-coniugali, adesso conosciamo anche le abitudini alimentari degli infedeli italiani, che a maggioranza prediligono la cucina mediterranea e snobbano i cibi orientali.

    Il sondaggio condotto su 3 mila italiani iscritti al sito ha messo in luce come il 95% degli intervistati abbia un’autentica predilezione per la cucina mediterranea, pochissimi (3%) sono invece coloro che apprezzano la cucina giapponese e ancora meno (2%) quella cinese. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i cibi preferiti dai traditori made in Italy.

    Cominciamo dall’antipasto, quello a buffet risulta essere in cima alle preferenze del 50% degli intervistati, il 30% preferisce l’antipasto all’italiana, vale a dire il classico piatto di salumi affettati e il 20% ama l’antipasto caldo, fatto di patatine fritte e simili.

    Seguono i primi piatti: la pasta è stata citata a furor di popolo dal 92% degli intervistati, solo pochissimi prediligono infatti minestre e zuppe.

    Veniamo ai secondi piatti: la carne (52%) vince sul pesce (44%) accompagnata da un contorno di verdure. La carne preferita è quella di manzo (63%), preferibilmente cotta al sangue (i 2/3 degli intervistati la preferiscono), o comunque poco cotta. C’è un 30% che predilige il pollo, pochissimi, invece, i vegetariani che sono appena il 4% nonostante la preferenza in fatto di frutta e verdura vada prevalentemente al biologico (65%).

    A fine pasto, gli infedeli amano prendere un goloso dessert (34%), quello preferito è al cioccolato, letteralmente adorato dal 75% degli intervistati, meglio se fondente (60%), ma anche la frutta incontra numerose preferenze (30%) e non manca chi opta per un più leggero sorbetto (22%).

    Tra le bevande il vino (57%) vince sulla birra (29%), mentre c’è un 14% che dichiara di non bere alcolici preferendo piuttosto bibite gassate come la Coca Cola (85%) o bibite dietetiche (10%). Infine, gli infedeli amano il caffè che vince nettamente sul tè col 75% delle preferenze, il 61% dichiara di berne 3 o più al giorno.

    Foto di quinn.anya