Come chiedere ad un ragazzo di uscire: qualche consiglio

da , il

    Come chiedere ad un ragazzo di uscire: qualche consiglio

    E’ sempre la solita storia, fin dalla notte dei tempi. Facciamo tanto le emancipate, sbandieriamo la parità sessuale, pretendiamo di sentirci donne moderne, eppure quando si tratta di chiedere ad un ragazzo di uscire entriamo in crisi.

    E’ inevitabile. Perché nel nostro inconscio, coviamo sempre la segreta convinzione di essere delle principesse da corteggiare e da conquistare e la sola idea di fare noi il primo passo ci paralizza. Ma non c’è nulla di male a chiedere ad un ragazzo di uscire, anzi, state pur certe che lui lo apprezzerà.

    Trovare una buona scusa

    Come chiedere ad un ragazzo di uscire: qualche consiglio

    La difficoltà maggiore nel chiedere ad un ragazzo di uscire è la paura del rifiuto. Vincetela trovando una buona scusa per uscire. Può essere un film che morite dalla voglia di vedere al cinema, il concerto del vostro cantante preferito, una mostra di un artista di grido… Ovviamente puntate su qualcosa che possa incontrare il suo interesse. Se sapete che è un appassionato di arte, ad esempio, un vernissage potrebbe essere la proposta giusta da fargli, se è uno sportivo, invece, potete invitarlo a fare jogging o un giro in bici. In questa maniera avrete e darete la sensazione che lo scopo dell’uscita è fare ciò che costituisce l’oggetto della vostra proposta e questo contribuirà a infondervi coraggio.

    Mandare un sms a un ragazzo

    Come chiedere ad un ragazzo di uscire: qualche consiglio

    Trovata la scusa per uscire dovrete concentrarvi sul mezzo con cui fargli arrivare l’invito. Magari, chiedere ad un ragazzo di uscire guardandolo negli occhi è troppo persino per la più ardimentosa e sfrontata delle donne, che ne direste, in alternativa, di rifugiarvi dietro la rassicurante tastiera di un cellulare inviando un sms? Rivolgere un invito tramite sms è di gran lunga più semplice, aiuta a vincere l’imbarazzo, concede una quantità di tempo pressoché illimitata per trovare il modo giusto di formulare la nostra richiesta, assume una connotazione di immediatezza e spontaneità (anche se tramate da giorni su cosa scrivere, lui avrà comunque l’impressione che sia stato un pensiero estemporaneamente concepito), infine, la fa sembrare la cosa più naturale del mondo.

    Ad ogni modo, ricordatevi che chiedere non costa nulla e se dovesse rifiutare non è poi la fine del mondo… Sembrano delle banalità assolute, ma sono le prime cose che tendiamo a dimenticare quando si tratta di chiedere ad un ragazzo di uscire…