Come conoscere ragazzi e far capire loro di voler essere solo un’amica

da , il

    Come conoscere ragazzi e far capire loro di voler essere solo un’amica

    Come fare a conoscere ragazzi senza che loro pensino che li stiamo corteggiando? È davvero una bella domanda. Il problema è dovuto al fatto che nella nostra società sono i ragazzi che di solito attaccano bottone, ma se a farlo è una ragazza, questo provoca subito una reazione di stupore: immaginate di stare in un bar e di cominciare per prime una conversazione con il tipo seduto accanto a voi; magari volete solo passare del tempo e fare una chiacchierata ma lui, nella sua testa, cosa sta pensando? Sicuramente ascolta molto poco di quello che state dicendo e sta invece formulando una strategia di contrattacco (secondo lui l’attacco l’avete lanciato voi).

    Purtroppo, sarà pura retorica, ma la situazione è questa: la maggior parte degli uomini che instaurano una conversazione con un essere femminile estraneo non stanno cercando di fare amicizia con lei, bensì stanno provando a rimorchiarla o almeno a strapparle un appuntamento. Certo, esistono delle eccezioni come spezzare la noia mentre si è in attesa in coda, ammazzare il tempo durante lungo volo o chiedere indicazioni. Ma, appunto, queste situazioni rappresentano solo una percentuale minima.

    Quindi, in questo senso, vi sono due tipi di conversazioni che possono verificarsi quando un ragazzo approccia una ragazza: c’è quella di superficie, in cui lui si finge interessato a cosa facciamo nella vita o prova ad intavolare un discorso sulla situazione meteorologica, e quella reale, in cui il vero fine viene espresso senza troppi giri di parole ed in maniera quasi istantanea (ad esempio inizia a fare dei complimenti). Il problema è che se noi ci dimostriamo amichevoli e socievoli per loro diventa legittimo pensare che ci possiamo stare, altrimenti (credono) li avremmo dovuti scaricare subito. Ma a volte è così piacevole ascoltarli mentre si prendono in giro da soli pur di strappare un numero di telefono!

    Quindi che fare? È davvero impossibile farsi degli amici maschi? Diciamo di sì, a parte rare eccezioni o se sono omosessuali; il miglior modo di fare amicizia con dei ragazzi senza implicazioni sentimentali o sessuali è quello di conoscerli tramite altre ragazze, in modo da instaurare un rapporto nel tempo ed in maniera graduale. Il rischio, però, che lo sfigato di turno pensi che la vostra confidenza sia un segnale di approccio può dare vita a situazioni comunque imbarazzanti. Insomma l’amicizia uomo donna è davvero rara e le probabilità che un tentativo di approccio amichevole non venga confuso con un input di corteggiamento sono prossime allo zero! E voi che esperienze avete merito?