Come resistere alla tentazione di tradire il partner

da , il

    Come resistere alla tentazione di tradire il partner

    Quanti amori finiscono per via di un tradimento? Anche i più isnsospettabili alle volte finiscono per compiere questo errore. Perdonare è difficile: ma resistere alla tentazione non sarebbe più facile? Forse basterebbe fermarsi qualche minuto in più a riflettere sulle conseguenze delle proprie azioni. Ma evidentemente quello che appare scontato per alcuni non lo è per altri. Vediamo insieme un vademecum di fattori da tenere in considerazione prima di lasciarsi andare ad avventure che potrebbero distruggere in modo irrimediabile la propria storia. La prima regola è quella di non sentirsi immune da questa tentazione: si fa presto a dire ‘io amo il mio partner e non lo tradirei mai’.

    Ma a tradire non è necessariamente chi non ama. A volte si tratta di coincidenze del destino che sembra remare contro la propria relazione. Immaginate ad esempio che, proprio in un momento di crisi con lui (quale coppia non ha alti e bassi) arrivi un uomo che impersonifica il vostro principe azzurro e che questo Mr Perfezione inizi a corteggiarvi come se sapesse cosa pensate e cosa desiderate. Non cadrebbero tutte le vostre convinzioni di ferro? Prima di cedere però pensate, non una ma cento volte, alla persona che vi sta accanto e vi sopporta da una vita amando i vostri difetti: ok non è l’uomo perfetto ma chi vi conosce meglio di lui? Perché allora non provate a ricorteggiare il vostro partner come fareste con una nuova fiamma? Dite che lui vi trascura: ma da quanto voi non gli scrivete un bigliettino romantico o non fate l’amore con lui con trasporto? Troppo spesso nelle crisi di coppia si tende a dare la colpa al partner senza esaminare le proprie responsabilità. Nel 99% dei casi invece la colpa è proprio nel mezzo.