Come ritrovare la complicità di coppia in 3 mosse

da , il

    Come ritrovare la complicità di coppia in 3 mosse

    A fare di due partner una coppia unita è la complicità che riesce a crearsi tra di loro. La complicità di coppia consiste nella capacità di affrontare insieme problemi e difficoltà quotidiane, ma anche e soprattutto nella condivisione di esperienze positive.

    A volte, anche coppie molto unite, in periodi di stanchezza o forte stress possono smarrire la complicità che contraddistingueva il loro rapporto. Può trattarsi solo di una fase passeggera, ma in ogni caso non bisogna sottovalutarla, al contrario occorre impegnarsi perché le cose tornino come prima. Ecco, dunque, come ritrovare la complicità di coppia.

    Ringraziare il proprio partner

    Ringraziare il proprio partner per le cose che quotidianamente fa per noi, fosse anche apparecchiare la tavola o ritirare il nostro vestito in lavanderia è un ottimo sistema per ritrovare la complicità di coppia. La maggior parte delle volte, infatti, tendiamo a dare per scontate le azioni positive che riceviamo dal partner e questo alla lunga può creare frustrazione nella persona che si prodiga in nostro favore. Ringraziare regolarmente il partner contribuisce a farcelo apprezzare e questo maggiore apprezzamento rafforza la relazione nel tempo.

    Condividere esperienze positive

    Condividere esperienze positive è un altro ottimo sistema per ritrovare la complicità di coppia. Divertirsi insieme, ridere, scherzare, preparare un dolce, concedersi una giornata di shopping o fare un viaggio insieme sono tutte azioni che rafforzano la relazione contribuendo a far sentire uniti i partner. Vivere emozioni positive, inoltre, aiuta la coppia ad ampliare le proprie prospettive evitando di lasciarsi sopraffare dalle piccole seccature quando si presentano.

    Ascoltare il proprio partner

    Prima ancora che parlare, per ritrovare la complicità di coppia occorre saper ascoltare il proprio partner. Ascoltare il proprio partner vuol dire essere in grado di cogliere le sue percezioni, le sue emozioni, il suo modo di vivere le situazioni. Ascoltare il proprio partner può farci imparare delle cose di noi e dell’altro, migliorare la nostra capacità di comprensione e in generale la qualità del nostro rapporto. Solo attraverso uno scambio costruttivo tra i partner si possono superare le difficoltà e ascoltare l’altro è il modo più efficace per trovare delle soluzioni ai nostri problemi.