Come si bacia con la lingua, le regole da tenere a mente

da , il

    Come si bacia con la lingua, le regole da tenere a mente

    Come si bacia con la lingua, le regole da tenere a mente! Baciare è un’arte, ognuno ha il suo modo personale di farlo, che si impara sperimentando sul campo! Si può essere fortunati e incontrare persone che amano provare di tutto, lanciandosi nei tentativi più fantasiosi, ma si può essere anche sfortunati e baciarsi con gente monotona, che potrebbe rivelarsi tale anche sotto le lenzuola! Baciare bene è una questione di fantasia, ma anche una questione di stile, che fortunatamente si può acquisire con un pò di esperienza e seguendo alcuni semplici consigli!

    Ecco le regole da seguire per baciare bene in ogni situazione!

    Non inumidire le labbra

    Come prima cosa non inumidite le labbra prima di baciare. L’effetto è quello di una cantante d’opera che fa gli esercizi per la voce prima di un’esibizione… davvero poco piacevole! Le vostre labbra vanno benissimo al naturale, le forzature sono sempre e comunque sgradevoli.

    Non usare subito la lingua

    La bocca non funziona come una di quelle scatole con la molla da cui balza fuori un pupazzo: quindi, non è che avvicinandovi alle sue labbra la lingua deve schizzare automaticamente fuori. I passi da compiere sono, nell’ordine: bocca chiusa, bocca aperta senza lingua, bocca aperta con appena un accenno di lingua e, infine, lingua.

    Non toccare immediatamente altre parti del corpo

    Non precipitatevi a toccare il sedere o a mettere una mano tra le gambe nel momento in cui le vostre labbra si sono toccate, soprattutto se si tratta del primo bacio. È una cosa che funziona solo al cinema (come nella scena dell’ascensore in Attrazione fatale). Altamente sconsigliata anche se vi state baciando durante una passeggiata romantica al chiaro di luna. Nella maggior parte dei casi il romanticismo deve avere la priorità. Le vere signore e i veri signori sanno ritagliarsi i loro momenti di dolcezza.

    Non forzare il bacio

    Insinuarsi molto vicino a una persona, soprattutto se non vi siete mai baciati, per coglierla di sorpresa e baciarla non è solo un segno di rudezza e disperazione, è una vera e propria violenza. Fate capire quali sono le vostre intenzioni, dalla reazione capirete anche se è il caso di tentare un bacio o desistere del tutto. Allo stesso modo non si afferra la testa dell’altro (stiamo sempre parlando di primo bacio) per non dargli scampo.

    Evitare scene isteriche in caso di rifiuto

    come-baciare-bene

    Se la persona vi allontana o non ricambia il bacio, evitate scene isteriche e bronci. Sebbene dentro di voi vi stiate rodendo per l’umiliazione e magari vi venga anche da piangere mantenete la calma. Poi, in privato, fate quel che volete.

    Non attaccarsi al lobo del suo orecchio

    Se staccandovi dalle sue labbra e abbracciandovi vi trovate molto molto vicino al suo lobo dell’orecchio, non attaccatevici ma procedete con cautela. Ci sono persone che non gradiscono. Respirate piano, soffiate leggermente, se volete usate un po’ la lingua con delicatezza e solo sul lobo, non scavate nel suo padiglione auricolare come se steste cercando l’oro! E se vi allontana, non riprovateci sperando che cambi idea.

    Prendersi cura delle proprie labbra

    Le vere signore e i veri signori si prendono cura delle proprie labbra (baciare quelle screpolate non è il massimo dell’attizzamento) e della propria igiene orale, magari usando delle mentine, ma senza esagerare. A nessuno fa piacere baciare un tubetto di dentifricio! Inoltre non si bacia proprio nei giorni in cui si ha l’herpes al labbro e, comunque, si avvisa!

    Non si bacia solo alla fine dell’appuntamento

    Non si aspetta la fine dell’appuntamento, tipo bacio dell’addio o bacio della buonanotte, out per l’80% delle coppie, così come non ci si tiene per mano in pubblico alla prima uscita, soprattutto se si è bevuto qualcosa. Il bacio va dato al momento giusto, nè troppo in anticipo nè troppo tardi!