Come superare una delusione d’amore? 10 consigli

da , il

    Come superare una delusione d’amore? Quando una storia finisce ci si sente un po’ come il bucato in lavatrice: si perdono i punti di riferimento, la visione d’insieme, centrifugati dalle emozioni negative. Dopo questa prima fase “ad alta tensione”, il dolore scema progressivamente, lasciando il posto a un’indefinita sensazione di sconforto: in questo momento di passaggio si è come i panni bagnati, informi e stropicciati. Solo dopo un programma di lavaggio completo, si può uscire allo scoperto, iniziando a riprendere in mano la propria vita. Ecco 10 consigli utili per non saltare alcun passaggio e rimettersi definitivamente in forma.

    Accettare la sofferenza

    In un primo momento la sofferenza è travolgente, inutile opporvisi, tentare di schivarla o di ingabbiarla, va vissuta fino in fondo, senza paura. Una pena d’amore fa soffrire quanto il dolore fisico, per superarla bisogna piangere a più non posso, facendo progressiva pulizia di tutte le emozioni negative.

    Accettare il disordine mentale

    Subito dopo una delusione amorosa, si è soliti arrovellarsi il cervello nel disperato tentativo di rispondere a domande poco chiare, tese a generare solo una gran confusione mentale. Ci si chiede spesso se si sarà in grado di sopravvivere senza il partner, se lui/lei ci ripenserà, se era davvero amore. Inutile frenare questo caos, lasciatelo agire evitando di prendere decisioni.

    Non farsi troppe domande

    E’ assurdo lasciarsi ingabbiare dalle domande senza risposta: “perchè l’ha fatto?, “mi avrà mai amato/a”, “è stata colpa mia?”. Qualunque sia la ragione che l’ha condotto a questa scelta, ormai ciò che è fatto è fatto. Prendetene atto e voltate pagina.

    Chiedere ai parenti di rispettare il momento di dolore

    Un momento così doloroso va trattato con la massima delicatezza. E’ legittimo chiedere ai parenti di mantenere una certa distanza, di non insistere nel porre domande se non vi sentite di rispondere. Non siete costretti a dare spiegazioni, lo farete al momento opportuno, sempre che lo vogliate.

    Evitare l’isolamento

    Il dolore porta inevitabilmente all’isolamento. Proprio come accade agli animali, quando si soffre, si tende a desiderare la solitudine, allontanandosi quasi istintivamente dagli altri e da ogni potenziale fonte di sollievo. Non si ha voglia di ridere, non si ha voglia di fare, non si ha voglia di mangiare, la passività regna sovrana. Concedetevelo pure questo momento tutto per voi, ma senza esagerare. Crogiolarvi troppo e per troppo tempo potrebbe essere pericoloso, meglio tenere a portata di mano qualche buona amica fidata!

    Evitare il chiodo scaccia chiodo

    Quando si viene lasciati, l’istinto di vendetta prende spesso il sopravvento. E’ una rivalsa, un modo per fargliela pagare, per dimostragli che se solo voleste, avreste tutti ai vostri piedi. Inutile dire che non serve a niente, a chi vi ha mollato non interessa ciò che fate con gli altri. Il chiodo scaccia chiodo regala una sensazione di euforia di brevissima durata, giusto il tempo di consumare la vendetta, poi subentra il vuoto.

    Sfogarsi senza timore

    I pensieri cattivi fanno parte della natura umana, inutile negarlo celandoli dietro una facciata di falso buonismo. Dopo una delusione d’amore, è naturale provare odio e rancore, basta riconoscerlo e sfogarsi senza timore, parlandone, urlando, scrivendo, dedicandosi a uno sport aggressivo. I pensieri cattivi sfumeranno man mano nel tempo.

    Compensare con l’alimentazione

    Il dolore atterra la persona anche dal punto di vista fisico. Spesso chi soffre rifiuta il cibo, quasi desiderasse inconsciamente la morte, così il corpo deperisce progressivamente. Proprio per questo è importante compensare lo sconforto con alcuni alimenti: banane, legumi e cereali integrali sono indicati se ci si sente apatici, in quanto ricchi di magnesio, mentre per calmare i nervi e sentirsi più socievoli, niente di meglio del cioccolato e della frutta secca.

    Evitare il pessimismo

    Dopo una separazione, viene spontaneo pensare che non ci si innamorerà mai più nella vita. E’ del tutto normale drammatizzare, immaginando un futuro da eterni single, l’importante è non farne un’ossessione, finendo per crederci davvero. Per superare la delusione d’amore si può provare a scrivere questi pensieri su un foglio di carta e in seguito bruciarlo, così da eliminarli in via definitiva.

    Inutile amare qualcuno che non vi vuole

    Se una persona non vi desidera, evidentemente non fa per voi. Al bando sindromi da crocerossina e masochismi di vario genere, ognuno di noi merita qualcuno che ci ricambi completamente, amare a senso unico è pura follia!