Come trovare l’anima gemella

da , il

    Come trovare l’anima gemella

    Riconoscere l’amore della vita è possibile? Certo, ma bisogna usare la ragione e non il sentimento. Certo senza esagerare… Solo la ragione non basta per creare una famiglia. Il percorso per avere una vita di coppia sereno che porti all’altare è piuttosto complesso. Basta dunque seguire pochi e semplici consigli.

    Il primo anno di una coppia è quello più bello e spensierato, gli ormoni sono a mille, ma è anche quello durante il quale il raziocinio è del tutto annullato e il partner è visto senza difetti. Quando le famose farfalle nello stomaco si placano, le cose cambiano ed è qui che iniziano i problemi. Quando si torna ad avere giudizio le cose ritornano alla realtà. E’ questo il momento in cui bisogna chiedersi se lei/lui è davvero l’uomo della propria vita. Chiedetevi se avete la stessa idea di un progetto di vita insieme. Chiedetevi se avete la stessa scala di valori e se trovate delle similitudini allora avete buone probabilità che funzioni altrimenti probabilmente la vostra storia sarà costretta a naufragare. Perché l’amore sia duraturo è necessario sganciarsi dal proprio modello familiare e crearne uno nuovo in base alla vostra coppia, altrimenti si cade nel pericolo di possibili conflitti. Altro importante punto è il modo in cui il nostro partner gestisce il proprio tempo libero. Se ci sono similitudini è bene, altrimenti questo porterà a continui scontri all’interno della coppia. Questo non significa che bisogna essere in simbiosi con il proprio compagno, bensì bisogna essere complici e amare anche le differenze del partner. Una coppia solida è quella in cui c’è un sereno scambio dei ruoli, tutti siamo capaci di cambiare una lampadina, non solo l’uomo di casa. Al contrario non è solo la donna destinata a passare il tempo in cucina dietro i fornelli! Ultimo ma non per questo meno importante è il fattore sesso. Fare l’amore deve essere un piacere, sempre, ad ogni età e in ogni momento. Naturalmente i primi anni sarà dirompente il desiderio, ma con il tempo ad appagarci saranno altre cose, come una maggiore intimità ed una maggiore consapevolezza dell’altro e di se stessi.