Coppie che scoppiano? Tutta colpa delle cattive abitudini

da , il

    Coppie che scoppiano? Tutta colpa delle cattive abitudini

    Perché oggi come oggi ci sono così tante coppie che scoppiano? Soprattutto quali sono i motivi? Spesso sono i più subdoli, almeno all’apparenza, rimangono silenti e latenti per anni e si risvegliano per bussare alla porta nei momenti di massima tensione, quando il livello di comunicabilità della coppia è ridotto al minimo sindacale.

    Ovviamente per ogni coppia esiste un equilibrio particolare, costituito da tanti piccoli cristalli di brina, così fragili che un semplice soffio di vento potrebbe portarli via con sé. Nonostante ciò è possibile identificare alcuni motivi cardine per cui le coppie, ad un certo punto, perdono il proprio equilibrio e cadono nel baratro della crisi.

    Il primo tra tutti è l’incapacità di perdonare ed ammettere i propri errori. Talvolta sarebbe sufficiente pronunciare la più semplice delle frasi ‘Mi dispiace’ per ridimensionare notevolmente un diverbio che altrimenti rischia di trasformarsi in una vera e propria tragedia.

    Al secondo posto troviamo il vizio costante di molte persone di dare l’altro per scontato.

    Nessun atteggiamento potrebbe mai essere più pericoloso! Questi individui tendono spesso a sottovalutare il parere, le emozioni, i punti di vista del partner perché tendono a sopravvalutare la propria conoscenza dell’altro. In questo modo si arriva ad avere un’idea del partner che poco ha a che vedere con la persona reale che si ha al proprio fianco! E’ importante invece sempre rapportarsi con il proprio compagno perché potrebbe sempre in qualche modo stupirci. E poi diciamo la verità, siete così convinte di poter conoscere tanto a fondo una persona? Provate a pensare quanto non conoscete di voi stesse…impossibile sapere tutto degli altri se nemmeno si conosce a sufficienza sé stessi!

    Al terzo posto si piazza l’incapacità di attribuire la corretta priorità agli aspetti della propria vita: spesso nella realtà di oggi si tende a sottovalutare l’importanza delle relazioni amorose, dando assoluta priorità alla propria vita professionale. Errore imperdonabile! Bisogna saper scegliere cosa si ritiene più importante per sé ma è evidente che se si sceglie di vivere con una persona, di condividere la propria vita con un compagno, questo dovrà avere priorità assoluta….del resto i rapporti personali valgono molti di più di quelle professionali, non credete?

    Al quarto posto troviamo la mancanza di intimità nel senso più ampio del termine: è importante non soltanto raggiungere una certa intesa sessuale è altresì indispensabile avere una costante intimità col proprio partner anche a livelli meno profondi, con i baci, gli abbracci, insomma con tutti quei contatti fisici, di pelle, che mantengono sempre viva l’intesa tra i i due innamorati. Non si può pensare, dopo anni di convivenza o matrimonio, di avere rapporti sessuali improvvisi, senza che ci si sfiori nemmeno le mani da giorni interi!

    Le coppie che scoppiano non sono mai fulmini a ciel sereno, sono piuttosto bombe ad orologeria nascoste negli armadi di chi, ignaro, le custodisce per anni…