Cosa fare se si rimane incinta a 16 anni

Scopriamo cosa fare se si rimane incinta a 16 anni con alcuni suggerimenti utili per affrontare questa delicata situazione nel modo giusto, senza farne un dramma.

da , il

    16enne incinta

    Cosa fare se si rimane incinta a 16 anni? I casi di minorenni che rimangono incinte sono abbastanza frequenti e una gravidanza, a quell’età, mette sicuramente più ansia perché se da un lato si è ormai delle donne, dall’altro si è ancora troppo giovani per una tale responsabilità. Ma qualunque sia la decisione finale, è importante agire da subito seguendo alcuni accorgimenti. Ecco allora alcuni consigli per le 16enni che sono rimaste incinte.

    Dirlo ai genitori

    dirlo ai genitori

    E’ un primo passo difficile ma molto importante perché i genitori, a dispetto della rabbia iniziale, sono le persone più vicine e più indicate a offrire aiuto. Un genitore, indipendentemente dalla reazione iniziale, vuole il bene dei propri figli e agirà di conseguenza.

    Parlarne con il fidanzato

    parlare con il fidanzato

    Chiunque lui sia e indipendentemente dal fatto che la storia sia duratura o meno, è importante parlarne con il fidanzato. Anche se fosse contrario alla gravidanza, rimane pur sempre il padre del bambino e pertanto è corretto che conosca la verità e che possa dire la sua in merito. Certo, è possibile tenere il bambino anche se lui è contrario ma la scelta va fatta in modo consapevole e con rispetto.

    Decidere il da farsi

    decidere se tenere bambino

    E’ brutto dirlo ma a 16 anni tenere un bambino può risultare difficile e non si è certo obbligate a optare per questa scelta se non ci si sente di farlo. L’interruzione di gravidanza, da eseguire presso ospedali pubblici o centri privati abilitati, può rappresentare un’alternativa purché si comprenda che non è una scorciatoia. Decidere di abortire ha delle forti conseguenze psicologiche, sebbene sia un trauma superabile, ed è bene tenerlo presente.

    Se si opta per la gravidanza, farsi un programma

    programmare il futuro

    Qualora, dopo essersi confrontate con genitori e compagno, si decida di optare per la gravidanza, è importante programmare un minimo l’avvenire, prendendo in considerazione l’eventuale possibilità di vivere dai genitori di lui o lei, o al contrario di trasferirsi altrove. In Italia è possibile, eventualmente, avvalersi della possibilità di sposarsi da minorenni, qualora il Tribunale accerti che il minore è maturo e le motivazioni valide per farlo.