Cosa pensano gli uomini quando abbiamo le mestruazioni?

da , il

    Cosa pensano gli uomini quando abbiamo le mestruazioni?

    Le mestruazioni sono uno dei più grandi misteri per gli uomini. I miti e le false leggende sul ciclo contribuiscono ad alimentare l’ignoranza in materia. E’ vero che non hanno mai avuto provato l’ebbrezza di provare questa ‘stupenda’ sensazione ma vederli subire per una settimana al mese i nostri sfoghi e le nostre crisi ormonali senza avere la più pallida idea di quello che succede nel nostro corpo mi fa quasi tenerezza. Gli uomini fidanzati o sposati vivono con l’attesa che arrivi questa settimana senza sapere esattamente quando: non possono neppure sperare che salti perché vorrebbe dire che la nostro crisi ormonali durerebbe per ben nove mesi!

    Gli uomini non hanno idea di quanto sia complicato il nostro mondo interiore anche perché loro sono esseri estremamente semplici. Tempo fa era uscita la notizia di un simulatore di mestruazioni per far capire agli uomini cosa proviamo in ‘quei giorni’. Ma forse dobbiamo semplicemente accettare che la natura è diversa e non chiedergli di imitarci o comprenderci ma solo di rispettarci. Ci sono perfino religioni in cui la donna durante le mestruazioni è considerata ‘sporca’ o impura. Ma senza arrivare a questi estremi possiamo individuare due tipologie di uomini: quelli che vedono le mestruazioni come una cosa del tutto normale e non le concepiscono neppure come un motivo per ridurre o interrompere l’attività sessuale e quelli che invece sono più ‘schizzinosi’. Molti uomini del resto, anche se travestiti da macho, diventano bambini spaventati quando si parla di sangue:sono gli stessi che svengono in sala parto. Terminiamo sfatando un ultimo mito: le donne parlano delle mestruazioni più degli uomini. Assolutamente falso: basta pensare che spesso noi le abbiamo e loro non lo scoprono neppure fino a quando nella lista della spesa non gli chiediamo di comprare gli assorbenti (missione che loro vivono con un’ansia pari agli astronauti prima di essere spediti in orbita).