Cosa significa baciare nei sogni: tutte le interpretazioni

da , il

    Cosa significa baciare nei sogni: tutte le interpretazioni

    Sognare di baciare qualcuno capita molto spesso, ma cosa significa baciare nei sogni? Tutto dipende dal contesto. Può voler significare amore, rispetto o tradimento, a seconda del soggetto che ci bacia o che baciamo. Ecco tutte le interpretazioni possibili.

    Sognare di baciare un ragazzo sconosciuto

    Sognare di baciare un ragazzo sconosciuto può nascondere il desiderio inconscio di trovare qualcuno da amare e quindi la necessità di trovare un partner che ci doni serenità. Il bacio ad uno sconosciuto indica una palese mancanza d’affetto nella nostra vita di relazione.

    Sognare di baciare un amico

    Sognare di baciare un amico potrebbe essere la manifestazione di quanto sia forte il nostro interesse nei confronti di questa persona, dalla quale spesso desideriamo approvazione o apprezzamento oppure potrebbe voler dire che nei confronti di questa persona i nostri sentimenti stanno mutando…

    Sognare di baciare un morto

    Sognare di baciare un morto vuol dire essere ancora legati al passato o non essere ancora riusciti ad accettare la sua mancanza. Sognare di baciare un morto può anche essere la manifestazione inconscia di una saggezza acquisita o il bisogno di rassicurazione e protezione che si sente in un dato momento della vita.

    Sognare di baciare un ex

    Sognare di baciare un ex significa che si sente nostalgia per quel periodo della vita in cui lui ne faceva parte. Sognare di baciare un ex può anche palesare un amore non ancora sopito nei confronti di questa persona o la trasformazione del sentimento che si sentiva un tempo in un amore puramente platonico.

    Sognare di baciare un altro

    Sognare di baciare un altro mentre si ha un legame fisso con qualcuno potrebbe avere una forte valenza sessuale palesando il desiderio di evadere dalla routine di una relazione consolidata tradendo il partner. Ma quest’altro che si bacia in sogno può anche rappresentare una parte di noi stessi con cui stiamo bene, ma che nella vita conscia raramente riusciamo a tirar fuori.