Cos’è il petting: tutto quello che vuoi sapere

da , il

    Cos’è il petting: tutto quello che vuoi sapere

    Cos’è il petting? Il termine deriva dall’inglese “to pet”, che tradotto letteralmente significa accarezzare (gli animali), in italiano il concetto cambia poco, sempre di carezze si parla ma in ambito erotico-sentimentale. Per dirla in altri termini, si tratta dei cosiddetti preliminari: coccole, baci, sfioramenti di natura sessuale più o meno spinti (definiti “heavy petting” o “petting pesanti”) ed effusioni amorose destinate a scaldare l’atmosfera in vista del rapporto completo. Ecco tutto quello che vuoi sapere sull’eccitante mondo del petting!

    A cosa serve

    Il petting aiuta, specialmente nella fase adolescenziale, a scoprire il proprio corpo e quello del partner, ad esplorare le reciproche zone erogene, a entrare in confidenza con l’altro, senza contare che farsi le coccole rende più unita la coppia. Dal punto di vista fisico, la sua funzione è aumentare man mano l’eccitazione reciproca al fine di favorire la successiva penetrazione, ma può essere praticato anche da solo. Il piacere è infatti assicurato con o senza rapporto completo.

    Heavy Petting

    Il cosiddetto “petting pesante” si riferisce ai preliminari particolarmente hot, tutte quelle carezze che fanno bene al corpo e alla mente, e che poco hanno da invidiare al rapporto vero e proprio, tanto da rappresentare una valida alternativa al sesso. Masturbazione reciproca, sesso orale, baci alla francese, in grado di creare uno stato mentale e fisico di eccitazione estrema.

    I rischi

    I rischi più comuni sono le malattie sessualmente trasmissibili, dovute spesso a mancanza di igiene. Tra le più frequenti e difficili da curare la cosiddetta “piattola”, pediculosi del pube molto fastidiosa, le infezioni da funghi, che provocano micosi cutanee, le infezioni da papillomavirus cutanei. Invece per quanto riguarda il rischio di gravidanze indesiderate, c’è da specificare che pur essendo minimo, non è nullo. Difatti si può rimanere incinta anche senza rapporto completo, qualora ci sia un contatto fra sperma e mucose o organi genitali femminili. Gli spermatozoi infatti, anche se depositati esternamente alla vagina, a volte riescono a risalire il canale cervicale.

    Petting e verginità

    E’ difficile che i soli preliminari possano determinare la perdita della verginità, ma non va nemmeno escluso a priori. Difatti qualsiasi oggetto, dita comprese, se inserite in profondità nella vagina possono determinare la rottura dell’imene, causando eventuale perdita di sangue.