Credere nel destino in amore: pazzia o fede?

da , il

    Credere nel destino in amore: pazzia o fede?

    Credere nel destino in amore: pazzia o fede? Chi di voi non si è mai chiesto se sia stato il destino a farvi incontrare? Pensare che il proprio amore sia scritto nelle stelle o in un progetto al di sopra delle propria volontà può conferire un aspetto magico al rapporto che si sta vivendo. Ma esiste davvero il destino in amore o si tratta solo di pure coincidenze? Se crederci aiuta a restare uniti nei momenti di difficoltà benissimo, purchè non diventi un’ossessione. In molti, forse troppi, aspettano per una vita l’incontro predestinato, accumulando nel frattempo storie fallimentari, e a forza di idealizzare si ritrovano eterni compagni della solitudine.

    Amori predestinati: perchè crederci

    Amori predestinati, c’è chi è fermamente convinto della loro esistenza, chi al contrario crede siano frutto della fantasia. Sono molti coloro che narrano di averli vissuti, tirando in ballo vite precedenti, questioni karmiche, anime gemelle destinate a incontrarsi, scontrarsi e rincontrarsi. C’è chi dice li si riconosca all’istante perchè fanno battere il cuore in un modo del tutto speciale, c’è chi sostiene siano fatti di sottili corrispondenze, che solo i diretti interessati sono in grado di interpretare. Sono amori intensi, unici, spesso struggenti, amori che implicano prove importanti, amori destinati a cambiarci e a farci sperimentare i tipici sintomi del mal d’amore, amori che non scegliamo ma che ci scelgono. Forse crederci è questione di fede, ma a volte sembra davvero che il destino ci metta lo zampino!

    Amori predestinati: perchè non crederci

    Credere nel fato serve semplicemente a colmare un disperato bisogno di romanticismo? L’incontro con l’anima gemella è solo una leggenda, un caso o questione di fortuna? Comunque la si pensi, a più di qualcuno è capitato davvero di trovarsi nel posto giusto al momento giusto, per sbaglio o per coincidenza. Le vite, a volte, si incrociano così, per motivi fortuiti, per imprevedibili scherzi del destino. Eppure secondo gli esperti nulla viene a caso, tutto sta nel saper cogliere o meno le opportunità che l’esistenza ci offre, poco importa che si tratti di eventi, fatti o persone. Insomma, a contare, più del fato, sarebbe il nostro modo di approcciare le opportunità (sentimentali e non) che ci si presentano. Forse siamo meno succubi del destino di quanto crediamo!