Delusioni d’amore: possono provocare anoressia e bulimia sentimentali

da , il

    Delusioni d’amore: possono provocare anoressia e bulimia sentimentali

    Le delusioni d’amore ci cambiano e possono influenzare le nostre relazioni future: si diventa più diffidenti verso l’altro sesso e c’è chi si chiude a riccio e chi invece scappa dalle storie serie cercando solo sesso occasionale e non impegnativo emotivamente. Sapevate che esistono l’anoressia e la bulimia sentimentali? Entrambe sono il corrispettivo dei famosi disturbi alimentari rapportate però all’amore. La prima, detta anche Amoressia, è il rifiuto di nutrirsi di sentimenti: come l’anoressia a soffrirne sono soprattutto le donne.

    Spesso appunto la paura di innamorarsi e di lasciarsi andare è la conseguenza di una delusione d’amore che ci ha segnate particolarmente. Per molti aspetti è simile alla philpofobia, ovvero la paura di amare, anche se quest’ultima affonda solitamente le radici in traumi infantili. L’anoressia sentimentale ha una spiegazione diversa in base all’età delle donne: per le più giovani può simboleggiare immaturità affettiva mentre con l’avanzare degli anni è associata alla paura di essere abbandonate e di restare nuovamente sole. La bulimia sentimentale può sembrare un disturbo agli antipodi ma in realtà è una reazione diversa ad stesso problema: si passa da una relazione all’altra senza trovare soddisfazione. Non appena il rapporto viene consumato viene immediatamente ‘vomitato’ per passare ad uno successivo. Questa reazione è più tipica degli uomini. Spesso i bulimici dell’amore sono assidui frequentatori di speed-date, appuntamenti al buio o simili: l’obiettivo è quello di conoscere tante donne senza impegnarsi emotivamente.