Depressione femminile: è quella più pericolosa per la coppia

da , il

    Depressione femminile: è quella più pericolosa per la coppia

    Se uno dei due partner è infelice la coppia ne risente inevitabilmente: anche se l’altra parte prova a rendersi utile è sicuramente più difficile dividere la quotidianità e affrontare i problemi con serenità. Ma una ricerca pubblicata su Psychological Science e condotta da un gruppo di studiosi guidati da Reuma Gadassi e Nilly Mor della Hebrew University of Jerusalem di Gerusalemme e da Eshkol Rafaeli della Bar-Ilan University di Ramat-Gan. Ha dimostrato che gli effetti non sono esattamente gli stessi se ad essere depresso è l’uomo o la donna.

    Mentre i dati statistici confermano che sono sempre più numerosi gli uomini depressi questa ricerca sottolinea come nella coppia sia la donna di fatto a gestire l’andamento del rapporto e a determinare quindi l’andamento della vita di coppia. Per arrivare a questi risultati gli studiosi hanno preso in esame 50 coppie eterosessuali che vivevano insieme da almeno 5 anni: in tutti i casi se la donna era depressa aumentavano in maniera decisiva le incomprensioni tra i partner perché appariva difficile interpretare in modo corretto i pensieri e i sentimenti dell’uomo. Che ne pensate? Sicuramente rappresenta una conferma dell’importanza della donna nella coppia: se noi non siamo in forma e presenti del tutto psicologicamente è difficile che la relazione vada nel modo giusto. Questo intuitivamente appare ancor più vero nel caso in cui ci siano dei figli: i bambini hanno bisogno di vedere nella madre un punto di riferimento stabile per l’equilibrio della famiglia. In ogni caso è fondamentale la vicinanza del partner, a prescindere dalle differenze di genere e, se necessario, l’aiuto di uno specialista. La depressione non va mai sottovalutata.