Dormire in coppia: secondo alcune ricerche provoca insonnia

da , il

    Dormire in coppia: secondo alcune ricerche provoca insonnia

    Dormire in coppia sarà anche un toccasana psicologico, ma non altrettanto si può dire dal punto di vista fisico. Difatti condividere il letto con un’altra persona comporta seccature a tutto tondo, a partire da disturbi di insonnia. Specialmente se il partner tende a muoversi troppo, a russare o a posizionarsi, nel letto, in modo scorretto. Eppure, a dispetto di tutto, la maggior parte delle coppie si dichiara disposta al compromesso, perché in fondo non c’è nulla di più appagante che riposare accanto alla persona amata. C’est l’amour!

    Dormire in coppia, assicurano diverse ricerche, non è poi così benefico come si vorrebbe far credere, perlomeno dal punto di vista fisico. Fra le conseguenze più frequenti rientra l’insonnia, dovuta a quella che potremmo definire incompatibilità di letto. Difatti i partner raramente condividono ritmi e abitudini di riposo: c’è chi russa, chi si muove troppo, chi si alza più volte a notte, chi ama la luce e chi no e potremmo continuare all’infinito. Queste diversità si riversano negativamente sulla qualità del sonno, provocando in molti casi veri e propri disturbi di insonnia notturna che, a loro volta, si riversano sulla qualità della relazione.

    Lo confermano diversi studi fra cui quello condotto dal Lillhagen Hospital di Goteborg, Svezia, che ha rilevato una correlazione fra comportamento del compagno/a a letto e qualità del sonno della coppia. Sebbene, d’altro canto, l’insonnia di coppia dipenda anche da altri fattori, per esempio lo stress e la dieta squilibrata o talvolta da materassi e cuscini scomodi. Ma, qualunque sia la causa, come affrontarla?

    A quanto pare dormire in letti separati non è una soluzione indispensabile, difatti un’ulteriore ricerca dell’Università di Pittsburgh ha evidenziato come le coppie preferiscano, in ogni caso, condividere il letto. Ciò è dovuto al senso di sicurezza che deriva dal riposare accanto alla persona amata. Sensazione in nome della quale gli innamorati sono persino disposti a rinunciare alla qualità del riposo. Restano, quindi, i rimedi di altro genere: correggere l’alimentazione prediligendo cibi leggeri alla sera, evitare consumo di alcol poco prima di coricarsi, utilizzare tappi delle orecchie se qualcuno, accanto, russa troppo, bere tisane rilassanti per conciliare un riposo tranquillo. Infine verificare che materasso e cuscini siano di buona qualità e adatti a favorire il riposo.

    Scopri perché dormire in letti separati rende più felici