Eiaculazione precoce causata dalla masturbazione durante l’adolescenza

da , il

    Eiaculazione precoce causata dalla masturbazione durante l’adolescenza

    Sembra il monito della nonna eppure questa volta la verità arriva dalla scienza, secondo uno studio condotto dall’Ospedale San Camillo di Roma l’eiaculazione precoce in età adulta può dipendere da comportamenti adolescenziali. Lo studio ritiene errati tali comportamenti che si sintetizzano in una parola: la masturbazione, ma attenzione il comportamento sbagliato avviene solo se la masturbazione viene consumata di fretta in bagno. In sintesi, se il ragazzino si masturba in bagno da grande non avrà il controllo del riflesso eiaculatorio, tradotto dura meno di due minuti, mentre se la faccenda avviene con più calma in camera da letto si hanno maggiori speranze.

    Lo studio ha preso in esame 200 pazienti, metà soffrono di eiaculazione precoce l’altra metà no, i primi hanno rivelato di praticare spesso la masturbazione durante l’adolescenza, in bagno, infretta e sotto stress, mentre i secondi pare se la prendessero più comoda sotto le coperte in camera da letto, riuscendo così ad avere un maggior controllo del riflesso fisico, controllo durate nel tempo e capace di far provare piacere alla propria partner una volta adulti.

    Mi sembra abbastanza credibile, per chi la masturbazione rappresentava un fatto proibito da fare in fretta con la paura di venire scoperti, è difficile una volta adulti controllare la eiaculazione, mentre chi se la prende con comoda da giovane continua anche una volta cresciuto.

    I responsabili dello studio spiegano come alcuni muscoli consentano il controllo dell’eiaculazione, tanto da riuscire a ritardarla, masturbarsi in bagno, con la paura di venire scoperti, impedisce all’adolescente di conoscere il funzionamento di tale muscoli e imparando così a rallentare l’atto. La eiaculazione precoce è un problema reale di molti uomini, iniziare a parlarne forse può aiutare.