Essere e sentirsi sensuale a qualsiasi età?

da , il

    Essere e sentirsi sensuale a qualsiasi età?

    Una ricerca realizzata in Inghilterra ha dimostrato che il 60% delle donne con più di 45 anni ha smesso di sentirsi sensuale. Con l’età sembra sia più difficile sentirsi sexy e attraenti, la fiducia nel potere di seduzione è fondamentale per mantenere una vita sessuale attiva, divertente e sana. Però, cosa succede se con il tempo perdiamo la voglia e non ci sentiamo più attraenti?

    Una ricerca realizzata nel Regno Unito con persone di più di 45 anni di età ha dimostrato che il 60% delle donne intervistate non si sente affatto sensuale, questa percezione è legata anche ad un calo dell’attività sessuale in generale, nella frequenza e qualità delle relazioni. Si sa, mentre gli uomini invecchiando (alcuni) diventano ancora più affascinanti per le donne la sfida è molto più alta.

    Cosa vuol dire essere sexy? La seduttività è parte integrante della personalità, è la capacità di interessare ed attrarre l’altro. Si può essere seduttivi in qualsiasi momento, mentre si lavora, si gioca o si stira una camicia: l’essere attraenti, sexy, è una questione soggettiva. E’ necessario sgomberare il campo dagli stereotipi che associano il termine sexy ad elementi esclusivamente esteriori, sessualmente espliciti: forme procaci, muscoli ostentati, abiti provocanti. Spesso è sexy un particolare unico, personale, speciale, come un tono della voce, un modo di guardare o di muoversi, la capacità di ascoltare e di esprimere emozioni. Ed allora la chiave per essere più seduttivi è innanzitutto diventare più sicuri di sé. I più impensabili aspetti di noi stessi (estetici o interiori), se vissuti autenticamente e a fondo, si riveleranno immancabilmente sexy agli occhi di qualcuno. Nel corso dell’evoluzione, le femmine di innumerevoli specie animali hanno imparato a scegliere con attenzione il proprio partner, selezionando il maschio che, in virtù di qualità superiori, prima fra tutte la forza fisica, desse maggiori garanzie di generare una prole sana. E, allo scopo di accoppiarsi, durante il corteggiamento, il maschio cerca di mettere in evidenza il suo vigore. E’ un po’ quello che accade anche per gli uomini (e le donne) che si pavoneggiano per attirare l’attenzione, privilegiando la cura dell’estetica, del corpo. Tenendo bene a mente che è estremamente limitante investire tutte le proprie energie e aspettative sulla propria immagine, è importante imparare a conoscerla e ad accettarla: si tratta del primo passo sulla via che porterà a piacersi di più e sentirsi più sexy. Sarà importante dunque scoprire e valorizzare le parti più gradevoli del nostro corpo? Scegliamo un trucco che evidenzi lo sguardo, fare piccoli grandi cambiamenti (un nuovo taglio di capelli, nuovi vestiti), imparare a ironizzare sui propri difetti, pensare che, nella percezione del proprio corpo, giocano un ruolo anche altri sensi oltre a quello della vista (si pensi alla morbidezza o al profumo della pelle, etc.).

    Pensi di essere sexy? Quando è stato il momento in cui ti sei sentita più sicura di te stessa?