‘Essere gay? E’ più sano fumare’ secondo Jim Wallace

da , il

    ‘Essere gay? E’ più sano fumare’ secondo Jim Wallace

    Pare che essere gay sia più nocivo che fumare. Almeno questo è ciò che pensa Jim Wallace. Il presidente della lobby cristiana australiana ha espresso il suo personalissimo punto di vista circa l’omosessualità paragonandola addirittura ad una malattia. Queste le sue parole a riguardo: ‘I gay si ammalano e muoiono di più dei fumatori’.

    Jim Wallace ha esordito con tale dichiarazione in occasione del dibattito sul riconoscimento delle unioni gay. Volendo esprimere il suo totale dissenso a riguardo, ha pensato di ricorrere ad un paragone forte, forzato, che ha tutto il sapore di una mera provocazione.

    Ecco come ha argomentato la sua tesi:

    ‘Dobbiamo fare le nostre scuse ai fumatori perché, al momento, le statistiche sulla salute della comunità gay mostrano una percentuale più alta di tossicodipendenti e suicidi. La vita media di un uomo omosessuale perde 20 anni mentre quella dei fumatori 10 anni. È importate, però, insegnare ai nostri figli che non dovrebbero fumare’.

    La riprovevole affermazione è stata pronunciata durante un dibattito presso l’università della Tasmania con Christine Milne dei Verdi.

    Le dichiarazioni di Mr Wallace sono una sorta di cancro che silente lavora all’interno della politica della Tasmania, dove il parlamento ha approvato di recente una legge a favore del matrimonio e dell’adozione da parte delle coppie omosessuali.

    Essere gay è un aspetto del poliedrico mondo moderno in cui noi tutti viviamo e Mr Wallace con le sue dichiarazioni ha dimostrato di appartenere ad un tempo ormai passato.