Fantasie sessuali: devono restare sogni o trasformarsi in realtà?

Le fantasie sessuali vanno sempre trasformate in realtà? Secondo molti esperti è importante assecondarle, specialmente in alcuni casi, ma alcune di esse, particolarmente spinte, possono metterci in imbarazzo e quindi anziché facilitare l'intimità, creare problemi. Questo vale anche per i sogni erotici, che spesso celano fantasie inespresse. Scopriamo allora quando le fantasie sessuali devono restare sogni e quando è bene trasformarle in realtà.

da , il

    Fantasie sessuali: devono restare sogni o trasformarsi in realtà?

    Le fantasie sessuali devono restare sogni o trasformarsi in realtà? Indubbiamente le fantasie erotiche possono fungere da carburante dell’amore, ritenute autentici afrodisiaci. Rappresentano, infatti, uno stuzzicante stimolo per la mente, capaci di risvegliare o sollecitare (in alcuni casi) l’impulso di fare l’amore, combattere la monotonia e rendere più eccitante un rapporto di coppia. Le fantasie sessuali, che spesso si manifestano sotto forma di sogni erotici, sognare di fare l’amore è molto frequente, rappresentano anche un modo per esprimere la propria creatività e soddisfare il legittimo desiderio di avventura e di novità. Ma è sempre bene assecondare questi sogni, capirne il significato e trasformarli in realtà?

    Fantasie sessuali: devono restare sogni?

    Anche se molto spesso sono associate a concetti come la perversione, a detta degli specialisti (psicologi e sessuologi) le fantasie erotiche sono sane perché assolvono a varie funzioni.

    I giochi sessuali stimolano anzitutto la voglia di fare l’amore, non è un caso che gli esperti per risolvere il problema della perdita del desiderio sessuale, l’anorgasmia (impossibilità a raggiungere l’orgasmo ) o l’eiaculazione precoce consiglino alle coppie proprio una ‘cura’ a base di fantasie. I racconti e i pensieri relativi a situazioni intriganti e trasgressive pare contribuiscano ad accrescere il desiderio e l’eccitazione.

    Ma visto il loro potenziale benefico, le fantasie sessuali è bene che restino fantasie o si può anche pensare di trasformarle in realtà?

    Dipende in primo luogo dalla volontà della coppia, che deve essere assolutamente unanime. Non si possono esercitare pressioni psicologiche o tentativi di convincimento, se uno dei due partner non è pienamente sicuro di voler realizzare la fantasia in questione è meglio non insistere.

    Certe fantasie sono considerate liberatorie proprio perché consentono di realizzare desideri altrimenti destinati a rimanere inattuabili nel mondo reale. Alcuni pensieri, elaborati dalla fantasia, poi, sono segreti e desideriamo che rimangano tali perché condividerli ci farebbe sentire giudicati o comunque non compresi dal nostro partner: desiderare di fare l’amore con uno sconosciuto e tradire il partner, ad esempio, è un sogno erotico che può farci sentire in colpa nei confronti del partner ed è una fantasia che non si ha intenzione di rendere reale.

    Nel caso in cui entrambi i partner sentano il desiderio di attualizzare la fantasia c’è un rischio che è bene tenere in considerazione: quello cioè che si riveli deludente, insoddisfacente o comunque pericolosa o negativa. In questo caso la fantasia cui eravamo tanto affezionati al punto da volerla trasformare in realtà può perdere il suo valore e il suo magico potere.

    Se la fantasia riguarda il partner e consiste in un gioco eccitante oppure in un modo differente di fare l’amore, per esempio coinvolgendo un’altra persona, sarebbe opportuno tradurlo in realtà soltanto se il rapporto di coppia è molto consolidato. Infine, bisogna sempre essere pronti a un eventuale rifiuto, anche perchè le costrizioni sono destinate al fallimento.

    Sogni erotici

    Le fantasie sessuali spesso si manifestano in sogno e difatti capita spesso, sia agli uomini che alle donne, di sognare di fare l’amore con il partner, con sconosciuti o addirittura con amici e parenti.

    Non sempre i sogni di questo genere rivelano desideri rimossi o celati alla coscienza, ma in alcuni casi il significato dei sogni è proprio questo. Per esempio se ci sono delle fantasie erotiche che vorremmo sperimentare ma non osiamo farlo con il partner, ecco che nella dimensione onirica è più facile che vengano a farci visita, chiedendo attenzione.

    Grazie all’interpretazione dei sogni è possibile provare a risalire al significato sebbene interpretare i sogni non sia così semplice perché vanno considerate molte variabili, dal contesto alle emozioni provate, dai principali simboli alla posizione del soggetto sognatore. Ogni dettaglio onirico porta con sè delle informazioni preziose, come suggerisce anche la Cabala, da cui trae origine la famosa Smorfia, sebbene con parecchie rivisitazioni.

    Conviene dunque valutare con molta attenzione i nostri sogni e le nostre fantasie e cercare di capire, senza pregiudizi, se vogliamo davvero che diventino reali; molto spesso infatti le fantasie dovrebbero rimanere tali.