Fare l’amore con gli occhi chiusi o aperti?

da , il

    Fare l’amore con gli occhi chiusi o aperti?

    Domanda secca. Quando fate l’amore voi avete gli occhi aperti o chiusi? Solitamente, si dice, sia preferibile con gli occhi aperti perché in questo modo possiamo entrare in contatto con il nostro partner, possiamo trasmettere e capire molte cose. Si, perché attraverso gli occhi trasmettiamo le nostre emozioni, si viene a creare una unione che rende speciale quel rapporto. Se con gli occhi aperti è possibile tenere sotto controllo la situazione, con gli occhi chiusi però possiamo lasciarci andare più facilmente alle nostre fantasie.

    E al nostro piacere. Si chiudono gli occhi sin dal primo bacio, così come nel momento dell’orgasmo, entrando così in un contatto con il proprio compagno pieno di emozioni, ma non tutti lo preferiscono. Insomma è una questione di gusti. C’è chi, con gli occhi chiusi, si focalizza sulle proprie sensazioni con il rischio di tenere fuori dal rapporto il compagno. Anzi, alle volte, per certe persone, è indispensabile al fine di raggiungere l’orgasmo e, in queste occasioni, senza rendercene nemmeno tanto conto, capita che si cominci a dare indicazioni per fare in modo di aumentare il nostro piacere, per poterlo far crescere, solo dentro di noi. Ma in questo modo come posso io creare intimità con il mio compagno se me ne vado per la mia strada? Come posso unirmi a lui creando una profonda unione? Questo non significa che con gli occhi chiusi non si riesca ad avere un contatto intenso con partner. Però è anche vero che forse, a volte nella vita e in amore, bisogna mettersi in gioco, provare nuove emozioni, nuove sensazioni, anche perché possono aprirsi nuove porte… Provate a fare ad occhi aperti tutto quello che si riesce con gli occhi chiusi. Vi assicuro che è una valanga di emozioni nuove, una tempesta di sensazioni incredibili, si possono capire migliaia di cose senza dirsi nulla e si riesce perfettamente ad entrare in contatto guardando il proprio compagno negli occhi. Guardarsi contribuisce all’eccitamento e può diventare una estensione del contatto emotivo e non una distrazione. Essere visti nel momento in cui siamo più indifesi perché ci stiamo abbandonando totalmente o viceversa è un momento di accrescimento in una coppia, un momento di grande tenerezza e amore. Dobbiamo essere visti, sentiti e assaggiati emotivamente e dobbiamo sperimentare tutti questo momento di profonda passione fino infondo.