Fare l’amore crea dipendenza: affetto 10% degli italiani

da , il

    Fare l’amore crea dipendenza: affetto 10% degli italiani

    Fare l’amore sarà anche un’attività sana, ma alla lunga crea dipendenza, come l’alcool, le droghe e internet. Il 10% degli italiani può essere definito sesso dipendente, secondo uno studio condotto dall’Università La Sapienza di Roma.

    Ma qual è l’identikit del sesso dipendente? Si tratta per lo più di giovani intorno ai 30 anni, possono essere impegnati in una relazione di coppia oppure single. Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di uomini, ma non mancano casi di sesso dipendenza anche tra le esponenti del gentil sesso.

    Abbiamo condotto uno studio in parallelo con colleghi svedesi su 400 connazionali e altrettanti nord-europei, uomini e donne. Scoprendo che circa il 10% è sesso maniaco e il 20% ha comportamenti a rischio – ha commentato Chiara Simonelli, docente di psicologia dello sviluppo sessuale alla Sapienza di Roma – le persone che sono più vicine a un sessodipendente: i familiari, gli amici, i partner sono i primi ad accorgersi che qualcosa non va. Anche perché si tratta di un fenomeno in continua crescita. Abbiamo visto infatti che, in una popolazione giovane e molto attiva online, per ogni donna drogata di sesso ci sono quattro uomini con lo stesso problema‘.

    Quando fare l’amore diventa compulsivo al punto da poter essere definita una vera e propria dipendenza da sesso le conseguenze sulla sfera personale, lavorativa ed economica non tardano ad arrivare. Essere single o in coppia non fa differenza, il sesso diventa l’unico scopo nella vita e va ricercato ovunque, anche fuori casa e a volte anche negli orari canonici di lavoro.

    Gli americani chiamano la dipendenza da sesso sex addiction, celebri sono i casi di alcuni vip balzati sulle pagine dei giornali per esserne stati affetti, vedi Michael Dauglas o Tiger Woods, ma il problema riguarda anche tanta gente comune che il più delle volte non si rende nemmeno conto di avere un problema.