Fare l’amore in acqua: pro e contro

da , il

    Fare l’amore in acqua: pro e contro

    L’estate è quasi alle porte e complice il caldo e la voglia di giocare e divertirsi, molte coppie sono stuzzicate dall’idea di fare l’amore in acqua. Affascinati dall’immaginario di due corpi nudi che scivolano l’uno sull’altro, sospinti dalla leggerezza dell’acqua, questo desiderio finisce spesso per tramutarsi in realtà…

    In ogni caso fare l’amore in acqua è pericoloso nel caso ci si voglia proteggere da una gravidanza, molti lo trascurano, ma l’acqua non rappresenta un ostacolo alla fecondazione pertanto sarebbe auspicabile usare il preservativo, anche se in certi casi si rivela impresa assai ardua… Se non avete mai fatto questa esperienza, ma ci avete pensato spesso, voglio darvi qualche consiglio.

    Se optate per la quiete e l’intimità della vostra casa potreste pensare di fare l’amore nella vasca da bagno. Decorare la vasca con fiori e candele profumate. Serviranno a creare l’atmosfera giusta. Mettere una musica soft e rilassante e magari due coppe di champagne a bordo vasca. Questi rappresentano tutti pro.

    Di contro c’è che a meno che non abbiate una Jacuzzi, le vasche da bagno di norma sono abbastanza strette e le possibilità di manovra risultano per questo abbastanza limitate. Per questa ragione il mio consiglio è di massimizzare lo spazio facendo sedere il vostro partner e posizionandovi poi sopra di lui, di schiena. Unico accorgimento deve essere quello di non riempire troppo la vasca altrimenti ‘muovendovi‘ rischiate di allagare il bagno.

    Fare l’amore nella doccia è un grande classico, ma se orchestrato nella maniera giusta può regalare grandi brividi. Potete decidere di raggiungere il vostro partner nella doccia e iniziare a lavarlo attraverso carezze molto sensuali, a cui alternerete baci mordicchiati e strusciamenti vari. Il pro è che a quel punto l’atmosfera si sarà fatta così bollente che a lui verrà voglia di spaccare il box doccia. Di contro c’è lo spazio, che è limitato, ancora più della vasca e della posizione. Di solito nella doccia si può fare l’amore all’impiedi, che sarà sì eccitante, ma sicuramente un po’ provante per il partner che dovrà sostenere il peso del vostro corpo per tutto il tempo a meno che che gli diate una mano ancorandovi con mani e piedi alle piastrelle in stile cat woman!

    Fare l’amore nel mare è una delle 50 cose che a detta di molti bisognerebbe fare prima di morire. Come non essere d’accordo? I corpi nudi, la calura estiva, avvinghiarsi in un bacio salato…sono tutte cose che contribuiscono a stimolare il desiderio. Allora che fare? Andate a largo, ma non troppo… e posizionatevi l’uno di fronte all’altra come se stesse semplicemente parlando. I pro sono rappresentati dai movimenti dell’acqua che agevolano i vostri naturali movimenti, accompagnandoli come in una danza sensuale. I contro sono che l‘acqua salata potrebbe procurarvi qualche irritazione. Poi c’è la paura di essere scoperti. Questo può rappresentare motivo di ansia o eccitazione. Dipende dalla coppia. Un unico consiglio: mentre vi fate travolgere dalla passione occhio a non perdere di vista i costumi, se tornaste a riva come mamma vi ha fatti lascereste davvero pochi dubbi su come avete trascorso gli ultimi venti minuti…