Fare l’amore in auto? Dolce conseguenza della crisi

da , il

    Fare l’amore in auto? Dolce conseguenza della crisi

    Napoli, ed alcune sue strade, sono famose per le tante automobili parcheggiate con dentro coppie di amanti che si scambiano effusioni. In questi giorni la faccenda è stata il tema centrale di alcune pagine dell’Indipendet. Secondo l’autorevole quotidiano britannico, l’aumento delle persone che sceglierebbero di fare l’amore in auto sarebbe una delle conseguenze della crisi economica.

    Un po’ di tempo fa si era parlato del fatto che in Inghilterra starebbero nascendo più bambini anche grazie alla crisi, infatti molte coppie senza grandi possibilità economiche si chiuderebbero in casa e che fare? Un po’ di amore non fa mai male e così si prolifica. E se però la coppia non ha neanche un tetto sotto cui accoppiarsi? La soluzione più comoda è la solita vecchia macchina. Sembra ritornare agli anni sessanta, epoca in cui ci fu un vero e proprio boom degli amanti/automobilisti.

    Negli anni 80 poi a Napoli c’era una strada, con vista sul mare, che durante la notte si popolava di macchine rivestite di giornali dall’interno, con coppiette intente in effusioni. Oggi gli amanti partenopei si sarebbero spostati, ma l’usanza è stata decisamente ripresa e, secondo l’Indipendent, sarebbe una chiara conseguenza della crisi, infatti nel sud Italia l’aumento della disoccupazione giovanile supera il 40% nel e di conseguenza i due terzi dei giovani tra i 18 e 34 anni sono costretti a rimanere a casa con i genitori.

    Nonostante la recente sentenza della Cassazione che prevede una pena fino a tre anni di galera per chi fa sesso in macchina senza oscurare i finestrini, a Napoli l’amore si fa anche in crisi, anche senza casa, basta qualche giornale per non essere fuori legge e l’auto è bella che oscurata!

    Viva l’amore, anche in crisi!