Fare l’amore, le insicurezze dell’uomo

da , il

    Fare l’amore, le insicurezze dell’uomo

    Ci hanno etichettate sesso debole, insicure, indecise, eppure le paure non sono solo donna, anzi, anche il maschio vanta delle insicurezze nella sfera del sesso di tutto rispetto, non che ci sia nulla di male, ma capire che il genere umano non è perfetto aiuta. Soprattutto i più giovani sono spaventati dalla loro inesperienza, se ritengono la donna più esperta son dolori, e anche per loro scattano delle paure da competizione. Quindi, donne, non fatevi ingannare dal cattivo ragazzo probabilmente ha più paura di voi.

    Le ansie più grandi si sviluppano quando lui è convinto che lei ha più esperienza, magari nel caso di differenza d’età o di storie raccontate tra ragazzi, indipendentemente dal fatto che sia vero o meno l’uomo soffre di ansia del confronto e spesso questa situazione scatena la gelosia retroattiva.

    Non solo, l’uomo ama confrontarsi sempre e comunque, qualche donna sostiene che amano farsi del male, il sapere se è lui il prescelto che ha eccitato di più la donna è di vitale importanza, quindi se vi trovate in una situazione simile aspettatevi domande trabocchetto del tipo ‘Sono meglio io, no?‘. Naturalmente sulla bilancia del confronto si pone anche la dimensione del pene.

    Ma bisogna ammettere che la trappola del confronto cattura anche noi donne, se sappiamo che l’uomo è un amatore dalla fama di sciupa femmine capita di farci prendere dal panico, pur sapendo che non si tratta della storia della nostra vita, abbiamo paura di non reggere il confronto. Ma più che le abilità sotto le lenzuola le donne amano paragonarsi sulle grazie del corpo, tette, fianchi, ciccia, poi certo si chiedono se sia o meno piaciuto.

    A questo punto mi chiedo: forse siamo troppo chiacchieroni? Le paure del mentre e dopo, sia maschili che femminili, dipendono dal cosa verrà raccontato. Perchè altrimenti anche se a lei non siamo piaciuti chissenefrega, mentre se è la reputazione a rimetterci… Ho l’impressione che dovremmo fare un passo indietro, più privacy e pudore, certe cose non si raccontano.